Sgomberi negli immobili occupati? Secondo la Boldrini, Salvini dovrebbe iniziare da CasaPound

di Redazione | 05/09/2018

sgombero Casapound

Dopo il periodo estivo, all’interno del quale i migranti sono stati il bersaglio principale delle dichiarazioni di Matteo Salvini, ecco che il ministro dell’Interno ha bisogno di altre battaglie per alimentare la sua politica in campagna elettorale permanente. L’ultima annunciata è quella della stretta sugli sgomberi degli immobili occupati. Su questo è intervenuta anche l’ex presidente della Camera Laura Boldrini che ha invitato il ministro a occuparsi, come prima cosa, dello sgombero Casapound a Roma.

LEGGI ANCHE > Casapound resisterà allo sgombero della sede occupata di via Napoleone III e minaccia di non andarsene

Sgombero CasaPound, la richiesta di Laura Boldrini a Matteo Salvini

Intervistata dal quotidiano Il Dubbio, la parlamentare di Liberi e Uguali ha voluto esprimere il suo pensiero a proposito della nuova «battaglia» del ministro dell’Interno. «Occupare gli edifici è illegale – ha detto Laura Boldrini – ed è giusto che lo Stato prenda dei provvedimenti. Ma bisogna anche capire perché si occupa una casa. E spesso sono persone che non hanno possibilità economiche».

Poi, arriva l’appello diretto al ministro dell’Interno per lo sgombero del palazzo occupato dal movimento dei «fascisti del Terzo millennio» di CasaPound: «Certo, ci sono anche le occupazioni politiche come quelle dei neo-fascisti. CasaPound a Roma si è insediata in un edificio intero a Roma accanto alla stazione. Chiedo al ministro: a quando lo sgombero di quell’immobile? Potremmo darlo alle famiglie bisognose».

Sgombero CasaPound, l’occupazione del palazzo in via Napoleone III

Casapound ha occupato un palazzo al centro della Capitale dal 27 dicembre 2003. Da allora non c’è stato alcun tentativo di sgombero. Tra l’altro, il palazzo non può essere affatto definito un immobile di secondo piano e di scarso valore: si tratta, infatti, di sei piani, una quarantina di finestre con affaccio sulla centralissima via Napoleone III. Un singolo appartamento, all’interno di quello stabile, avrebbe come prezzo di mercato almeno 1100 euro di affitto al mese, secondo alcune stime fornite da agenzie immobiliari.

Insomma, Laura Boldrini affronta la questione da un altro punto di vista. E chissà se il ministro dell’Interno aveva preso in considerazione questo aspetto, prima di annunciare la sua stretta sugli immobili occupati. CasaPound ha sempre mostrato una certa affinità con il leader della Lega, appoggiando anche alcune posizioni dell’attuale esecutivo. Sarà d’accordo anche con quest’ultima?

FOTO: ANSA/MASSIMO PERCOSSI