ronaldo
|

Con CR7 la Juve vale l’82% in più. In Borsa

Nessuno può dire sin da ora quali saranno a fine anno i risultati sportivi raggiunti a fine anno della Juventus targata Cristiano Ronaldo. ma non si può negare oggi che qualche sorprendente risultato è stato già ottenuto in campo economico e finanziario. Dall’arrivo di CR7 il titolo bianconero è cresciuto dell’82% in Borsa a Piazza Affari con un forte rialzo nelle ultime sette sedute. Dopo il sorteggio di ieri dei gironi della Champions League, in poche ore il titolo è cresciuto del 3%, arrivando al suo massimo storico superando per la prima volta sopra quota 1,2 euro.

 

ronaldo
(Grafico da Borsaitaliana.it del 31 agosto 2018, ore 13.30)

 

Cristiano Ronaldo e sorteggio Champions, la Juve al massimo storico in Borsa

Molto bene in Borsa in queste ore anche la Lazio, che ha registrato un +5%. Poi positivo il titolo della Roma, salito di mezzo punto. È dunque tutto il calcio che corre. Nonostante l’enorme volatilità del settore, la Lazio non è lontana dal massimo storico a Piazza Affari toccato a gennaio scorso e in meno di un anno è salita del 90%. Più cauta invece la Roma, dopo il boom del 2013. Il Manchester United, forse la società di riferimento del settore sui mercati finanziari, si muove a New York, dove è quotata, al suo massimo storico di 25 dollari. Oltre all’effetto Champions (la Juventus ad esempio solo per iniziare la competizione incassa dall’Uefa oltre 30 milioni di euro), incidono le quotazioni alle quali potrebbero passare di mano società come il Chelsea.

(Foto di copertina da archivio Ansa. Credit immagine: ANSA / ALESSANDRO DI MARCO)