Papa Francesco implora perdono per i bambini vittime di abusi: «Mai più»

di Matteo Garavoglia | 26/08/2018

Francesco

Papa Francesco è impegnato in un delicato viaggio di rappresentanza in Irlanda. Dopo essere arrivato a Dublino, il pontefice si è recato a Knock, uno delle località cattoliche più rappresentative e simboliche per via di essere stata luogo di un’apparizione nel XIX secolo, e ha implorato il perdono della popolazione per i bambini vittime di abusi.

LEGGI ANCHE > Papa Francesco è in Irlanda, a Dublino vengono proiettate le immagini delle vittime di abusi

È stata una giornata piovosa quella di domenica 26 agosto e il messaggio è stato sincero e commosso:

La Madonna guardi con misericordia tutti i membri sofferenti della famiglia del suo Figlio. Pregando davanti alla sua statua, le ho presentato, in particolare, tutti i sopravvissuti, le vittime di abusi da parte di membri della Chiesa in Irlanda. Nessuno di noi può esimersi dal commuoversi per le storie di minori che hanno patito abusi, che sono stati derubati dell’innocenza, o che sono stati allontanati dalle mamme e abbandonati allo sfregio di dolorosi ricordi. Questa piaga aperta ci sfida ad essere fermi e decisi nella ricerca della verità e della giustizia. Imploro il perdono del Signore per questi peccati, per lo scandalo e il tradimento avvertiti da tanti nella famiglia di Dio. Chiedo alla nostra Madre Beata di intercedere per la guarigione delle persone sopravvissute che hanno subito abusi di ogni tipo e di confermare ogni membro della famiglia cristiana nel risoluto proposito di non permettere mai più che queste situazioni accadano. E anche di intercedere per tutti noi, perché possiamo procedere sempre con giustizia e riparare per quanto da noi dipende a tanta violenza

Il papa si trova in Irlanda per l’incontro mondiale delle famiglie, si stima che a Knock fossero 45mila i fedeli accorsi per ascoltare le parole di Francesco.

(Foto credits: Ansa)

TAG: Francesco