Toninelli e il selfie al mare: «Occhio sempre vigile»

di Redazione | 21/08/2018

toninelli selfie

«Qualche giorno di mare con la famiglia con l’occhio sempre vigile su ciò che accade in Italia. Ma tutti gli eroi della #guardiacostiera, dai vertici fino all’ultimo dei suoi uomini, come vedete, sono sempre con me. Anzi, li tengo sempre in… testa». Danilo Toninelli, ministro delle Infrastrutture, posta su Instagram una foto sorridente, con la sua consorte, in una località di mare. Non ha gli occhiali ma un cappellino della Guardia costiera ben piantato in testa. Un pensiero riguardo ai militari bloccati nel porto di Catania a bordo della Diciotti in un braccio di ferro tra Malta e il Viminale. La foto, nonostante il pensiero alla Guardia Costiera, scatena polemiche. Specialmente da parte delle opposizioni.

LEGGI ANCHE > Ponte crollato, (potenziali) conflitti di interessi per tre tecnici nominati da Toninelli

«Forza Italia aveva chiesto che il ministro venisse già questa settimana in Parlamento per riferire sul disastro del ponte Morandi, ma Toninelli aveva fatto sapere di aver bisogno di tempo per raccogliere più informazioni e ha fissato al 27 agosto. Forse, vista la scenografia della foto su Instagram, il tempo gli occorreva per raccogliere conchiglie», ha detto Giorgio Mulé, portavoce dei gruppi azzurri di Camera e Senato. «Siamo davanti a un oltraggio delle vittime e della verità. Il ministro Toninelli, invece di stare spaparanzato al mare, rimuova immediatamente, come gli chiediamo da due giorni, i componenti della commissione da lui nominati in aperto conflitto di interessi: chiediamo scusa noi per lui agli italiani. In quella foto non c’è l’Italia, ma un politico ridicolo che non si rende neppure conto di quanto sia inopportuno andarsene in giro e abbandonare la nave del suo Paese. ‘Risalga a bordo’, gli direbbe il suo compagno di partito De Falco. Ecco, lo faccia e si vergogni», ha aggiunto Mulè.