madre Selvaggia Lucarelli
|

Selvaggia Lucarelli chiede aiuto: «Mia madre si è persa a Vasto, ha l’Alzheimer»

Intorno alle 23 del 13 agosto, Selvaggia Lucarelli ha lanciato un appello accorato sui social network: «Mia mamma è in Abruzzo, a Vasto. Oggi pomeriggio alle 14,00 è andata all’ospedale del centro di Vasto perché si era fatta male a un gomito. L’hanno fasciata e lasciata in una stanza per fare una risonanza.  Mio padre si è allontanato. Mia mamma non ha mai fatto quella risonanza e da quel momento è sparita. Soffre di Alzheimer, non si era mai persa». La madre di Selvaggia Lucarelli si chiama Nadia Agen e ha 75 anni.

Quasi 20 ore dopo la sua scomparsa, non si hanno ancora notizie della donna. È la stessa Selvaggia Lucarelli a informare i propri followers sui social network: in questo momento, si stanno muovendo le unità cinofile per cercare di rintracciare la madre della giornalista.

LEGGI ANCHE > Selvaggia Lucarelli replica a Corona: «Lo porterò in un luogo a lui familiare, il tribunale»

Madre Selvaggia Lucarelli, l’annuncio su Facebook

In questo momento, Selvaggia Lucarelli si trova in Perù, lontano dalla zona dove si è verificata la sparizione, ma ha voluto dare comunque il suo contributo alle ricerche, chiedendo aiuto ai propri followers sui social network. Sono ore di apprensione per la famiglia Lucarelli: l’opinionista ha anche diffuso su Facebook il numero del fratello e ha chiesto di chiamarlo soltanto per le cose importanti.

Madre Selvaggia Lucarelli, l’ultimo avvistamento a 2 km dall’ospedale

Sono arrivate diverse segnalazioni. La donna, affetta da Alzheimer, si è allontanata dalla struttura ospedaliera di Vasto, dove era in attesa di sottoporsi a risonanza magnetica, sola all’interno di una stanza. Il primo indizio è arrivato dalle telecamere di videosorveglianza dell’ospedale che l’hanno ripresa mentre si stava allontanando dalla struttura, intorno alle 14.10. La donna indossava un vestito nero con dei fiorellini bianchi, un gilet sopra un cappello di paglia e un foulard al collo che reggeva il braccio a cui era stata applicata una fasciatura.

Da allora, è arrivata solo un’altra segnalazione ritenuta attendibile. Ed è la stessa Selvaggia Lucarelli a comunicarla: «Le ultime due segnalazioni arrivano da via Luigi Cardone località Sant’Antonio alle 15,20 circa, quindi a 2 km circa dall’ospedale. Da quel momento nessuno l’ha più vista. Era comunque la strada per Cupello, quindi ha tentato di tornare a casa». Secondo Selvaggia Lucarelli, infatti, la donna cammina molto e avrebbe potuto benissimo percorrere chilometri e chilometri a piedi.

Madre Selvaggia Lucarelli, la solidarietà sui social network

Intanto, anche altre importanti personalità – molto seguite sui social network – si stanno mobilitando per dare una mano, sia virtuale sia concreta, a Selvaggia Lucarelli. L’ex presidente della Provincia de L’Aquila Stefania Pezzopane ha informato i propri contatti per cercare di offrire un aiuto, mentre altri vip come Paola Perego hanno condiviso l’annuncio della giornalista sui propri profili social per dare una massima diffusione alla notizia.

Al momento, non si hanno ulteriori novità. La donna non aveva con sé soldi, documenti o borse e, fortunatamente, non ha la necessità di utilizzare farmaci. Le ricerche, coordinate dalle forze dell’ordine, sono andate avanti per tutta la notte appena trascorsa.

[FOTO da account Facebook ufficiale di Selvaggia Lucarelli]