Il Sole 24 Ore contro Di Maio che ha smentito, senza leggere, l’intervista di Tria

di Gianmichele Laino | 10/08/2018

Sole 24 Ore Tria

Si può smentire un’intervista fatta da un’altra persona senza nemmeno averla letta? È la nuova impresa tentata da Luigi Di Maio, ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico nel nuovo governo di Giuseppe Conte. L’esponente del Movimento 5 Stelle, nel corso della trasmissione di La7 L’Aria che tira, ha smentito le parole del ministro dell’Economia Giovanni Tria contenute nell’intervista rilasciata proprio al quotidiano economico Il Sole 24 Ore.

LEGGI ANCHE > I 5 Stelle accusano Tria di lavorare già alla legge di bilancio. Il ministro nel mirino di Di Maio

Sole 24 Ore Tria, il tentativo di smentita di Luigi Di Maio

Secondo il leader politico del Movimento 5 Stelle, le parole riportate «non erano del ministro Tria, ma del Sole 24 Ore» e che «un conto è quello che si dice in un’intervista telefonica, altro è quello che si trova sui giornali». Nel corso dell’intervista al Sole 24 Ore, il ministro Tria aveva rilasciato alcune dichiarazioni relative alla misura economica che non avrà ricadute sui parametri europei. Testualmente, infatti, le parole riportate erano state: «tutte le simulazioni su cui abbiamo lavorato si basano sulla mancata attivazione delle clausole di salvaguardia», al massimo con qualche riordino e con effetti marginali.

Sole 24 Ore Tria, la replica netta del quotidiano

L’europeismo convinto di Tria, evidentemente, aveva infastidito Di Maio che – nel frattempo – aveva provato a dare un’altra versione della realtà, sostenendo che le parole del ministro dell’Economia fossero state fraintese dal Sole 24 Ore. Non si è fatta attendere la replica del quotidiano milanese. «Nell’intervista – scrive il giornale in una nota -, che non è telefonica ma è frutto (come scritto nel testo) di due ore abbondanti di colloquio nell’ufficio del ministro a Via XX Settembre, sono riportate fedelmente le parole di Tria. Come è nello stile e nella tradizione del Sole 24 Ore».

Poi, arriva la stoccata finale per il ministro Di Maio: «Tutto molto chiaro. Sono le parole di Tria, che il ministro non ha smentito né corretto dopo la pubblicazione del testo. Basta rileggerle».

FOTO: ANSA/FERMO IMMAGINE LA7