Marina Pietrasanta
|

Marina di Pietrasanta, 76enne muore in spiaggia per il caldo: «Tra le cause dell’infarto»

Una donna di 76 anni è morta in spiaggia a Marina di Pietrasanta. Le cause del decesso sono legate al gran caldo che in questi ultimi giorni sta attraversando l’Italia. Secondo il personale medico che ha prestato le prime cure alla donna, il caldo infatti potrebbe essere stato un elemento che ha indotto l’arresto cardiocircolatorio fatale.

LEGGI ANCHE > India, le foto dell’ondata di caldo che ha causato oltre mille morti

Marina Pietrasanta, la dinamica del malore in spiaggia

La donna, una turista emiliana in vacanza in Toscana, è stata vittima del malore mentre stava vivendo una classica giornata di mare. Eppure, le temperature elevatissime le hanno causato problemi molto seri. Secondo le prime ricostruzioni, si trovava in acqua quando ha avvertito i primi dolori. L’anziana è stata soccorsa e portata sulla spiaggia da due bagnini ma è probabile che fosse già morta: sul suo corpo, in ogni caso, non sono presenti evidenti segni di annegamento.

Marina Pietrasanta, ma non solo: allarme rosso per il caldo nella giornata di mercoledì

L’ondata di caldo ribattezzata Nerone, proprio in queste ore, sta raggiungendo i suoi picchi più elevati. Le temperature, infatti, potrebbero raggiungere anche i 38° all’ombra. E nella giornata di mercoledì, l’allarme caldo passerà da arancione a rosso, il massimo livello di allerta in queste situazioni di emergenza.

La Protezione Civile, come ogni anno, ha diramato un messaggio di allarme, contenente anche le classiche indicazioni rivolte ad anziani e bambini: non uscire nelle ore più calde della giornata (la fascia tra le 11 e le 17), bere molta acqua e idratarsi molto spesso. Negli ultimi giorni, solo nella regione Toscana, sono state otto le ambulanze intervenute a Firenze per malori legati al caldo e in quattro i pazienti avevano meno di 30 anni.

FOTO di repertorio: ANSA/STRINGER