prosciutto cotto fiorucci
|

Listeria, ritirato lotto di prosciutto cotto Fiorucci

È stato appena richiamato dal commercio, in data 13 luglio 2018, un lotto del prosciutto cotto Fiorucci per rischio di contaminazione del batterio Listeria. Il richiamo «cautelativo per possibile presenza di Listeria» da parte del ministero della Salute è pubblicato sul sito del dicastero guidato da Giulia Grillo.

LEGGI ANCHE > Roberto Burioni ci spiega perché non dobbiamo buttare il minestrone

Prosciutto cotto Fiorucci, ecco cosa sta succedendo

Si tratta del prodotto ‘Prosciutto cotto Quanto basta per due persone 90 g’ senza glutine e senza lattosio, lotto 8278001840 con scadenza il 5 agosto 2018. I consumatori che avessero acquistato il prodotto, quindi, sono tenuti a riportarlo nel punto vendita all’interno del quale lo avevano acquistato. Il richiamo vale per i supermercati Coop e anche per le altre sigle che hanno messo in commercio il prodotto e il lotto in questione.

Prosciutto cotto Fiorucci e il caso Listeria, le differenze con il minestrone

L’allarme Listeria si era diffuso anche nei giorni scorsi per il caso del minestrone surgelato della Findus e della marca a cui si appoggia la catena di supermercati Lidl. Tuttavia, in quella circostanza la cottura dei cibi aiutava preventivamente ad abbattere il batterio, mentre nel caso di consumo da crudo del prosciutto nelle vaschette i rischi possono essere maggiori. La cottura a temperature superiori a 65 °C, infatti, riesce a uccidere i batteri. Ma il batterio Listeria può essere presente in diversi alimenti pronti e tollera gli ambienti salati e le basse temperature (tra +2 °C e 4 °C).

Come ricordato anche dall’immunologo Roberto Burioni in un suo recente post sull’argomento «Listeria monocytogenes è un un batterio molto pericoloso: se ingerito può causare una infezione molto grave (oltre 10% di mortalità anche con le migliori cure), specialmente nelle persone più deboli, nei bambini e nelle donne gravide». Ecco perché è bene, in questo caso specifico, non consumare il lotto di prosciutto cotto interessato dalla sospetta presenza del batterio.

TAG: Listeria