vitalizi
|

Hanno approvato il taglio dei vitalizi, il M5S festeggia in piazza | VIDEO

L’ufficio di presidenza della Camera dei Deputati, presieduto da Roberto Fico, ha votato a favore della revisione delle pensioni per gli ex parlamentari, i cosiddetti vitalizi, che, da questo momento in poi – al netto di ricorsi e della validità costituzionale del provvedimento – verranno calcolate con il metodo contributivo. Per diversi ex deputati, quindi, a partire dal prossimo mese di settembre, ci saranno novità sostanziali all’interno delle buste paga.

LEGGI ANCHE > L’accordo M5S-Lega: sì al taglio dei vitalizi, in cambio dell’introduzione dei voucher

Vitalizi, il provvedimento approvato alla Camera

Il Movimento 5 Stelle – che in extremis ha convinto anche i colleghi di governo della Lega a schierarsi a favore dell’abolizione del provvedimento – sta festeggiando in piazza Montecitorio con i palloncini gialli. Un punto assegnato alla propria campagna promozionale, a discapito del terreno perso nei confronti della Lega con i suoi proclami sull’immigrazione.

Un Luigi Di Maio senza voce ha annunciato trionfalmente il provvedimento: «Siamo a questo punto perché non ci hanno mai permesso di votare l’abolizione – ha affermato ai tanti giornalisti presenti – perché tutti i partiti sapevano che l’avrebbero dovuta votare». Inoltre, arriva anche una frecciatina a Maria Elisabetta Alberti Casellati, la presidente del Senato che sta rallentando sull’analogo provvedimento nella camera alta del Parlamento.

Vitalizi, il video dei festeggiamenti del Movimento 5 Stelle

«Oggi è una giornata storica – ha ribadito Di Maio – e il prossimo passo sarà l’abolizione delle pensioni d’oro. Lo faremo presto, prestissimo. Adesso il Senato prenda esempio: si è affermato i principio che i privilegi si possono togliere».

Non tutte le forze politiche hanno votato a favore del provvedimento. Forza Italia, ad esempio, si è astenuta e ha parlato di uno spot del Movimento 5 Stelle che è venuto male e che verrà pagato dagli italiani a causa dei ricorsi che arriveranno a Montecitorio nei prossimi mesi. E che, in effetti, non possono essere esclusi.

La Lega, con Matteo Salvini, si è intestata anche questo successo, una storica battaglia del Movimento 5 Stelle. Eppure, il ministro dell’Interno prova a cavalcare anche questo risultato, approfittando del suo stato di grazia: «Approvato in Parlamento il taglio dei VITALIZI a 1.240 ex parlamentari: STOP a vecchi e assurdi privilegi. Con la Lega, dalle parole ai fatti!»

TAG: Vitalizi