Thailandia
|

Thailandia: tutti salvi dalla grotta, estratto anche il coach | LIVE

Sono tutti salvi i ragazzi prelevati dalla grotta di Tham Luang, in Thailandia, dove erano rimasti intrappolati per oltre due settimane. Con loro, è stato estratto per ultimo anche l’allenatore, che non ha mai abbandonato i suoi bambini e che si era importo con i soccorritori per essere salvato in ultima istanza. Le barelle hanno portato fuori anche gli ultimi bambini, estratti con l’aiuto dei sommozzatori che hanno lavorato senza sosta per salvare la giovane squadra di calcio. Inizialmente si era parlato di operazioni di salvataggio lunghe mesi per trarre in salvo i piccoli e il loro allenatore. Ma l’aggravarsi della stazione delle piogge ha richiesto un intervento tempestivo. Un’operazione enorme in cui ha perso la vita anche uno dei volontari dei navy seal thailandesi.

Ai ragazzi estratti sono stati somministrati ansiolitici durante il percorso. Lo ha detto agli inviati sul posto il primo ministro thailandese Prayuth Chan-ocha in un video diffuso sui social. Non è chiaro se i farmaci sono stati distribuiti a tutti i ragazzi. Secondo le prime indiscrezioni raccolte, tutte le persone che hanno vissuto la disavventura starebbero bene, in buone condizioni di salute.

Qui un po’ di cronostoria:

THAILANDIA, I 12 RAGAZZI NELLA GROTTA SONO STATI TROVATI VIVI

Ci vorranno 4 mesi per liberare i ragazzi intrappolati in Thailandia

THAILANDIA, C’È UNA NUOVA SPERANZA PER I RAGAZZI INTRAPPOLATI: UN CUNICOLO A CIRCA 200 METRI

Sono iniziate le operazioni di recupero dei ragazzi intrappolati nella grotta in Thailandia 

THAILANDIA, L’ALLENATORE DEI RAGAZZI BLOCCATI NELLA GROTTA HA INVIATO UNA LETTERA DI SCUSE AI GENITORI

«Oggi ci vorrà più tempo rispetto alle giornate precedenti. Finalmente festeggeremo assieme», hanno scritto i navy seal thai sulla loro pagina Facebook.

I giovanissimi non saranno in grado di rispondere all’invito della Fifa di andare in Russia per partecipare alla finale dei Mondiali in programma per 15 luglio perché devono rimanere in ospedale. Ma è grande la felicità in Thailandia.

CHIANG RAI, i tentativi di salvataggio dei 13 dispersi (Credit Image: © Xinhua via ZUMA Wire)