thailandia
|

Ci vorranno 4 mesi per liberare i ragazzi intrappolati nella grotta in Thailandia

I dodici ragazzini rimasti intrappolati da un’alluvione nella grotta allagata di Tham Luang, nel nord del Paese, hanno davanti a loro una sfida enorme. Una sfida dietro cui tutto il paese intero spera dopo il loro ritrovamento. Senza contatti con il mondo esterno, senza cibo né acqua, sono finiti seppelliti sotto la montagna da sabato 23 giugno. Respirano. Danni tutti segni di vita, ma potrebbero volerci oltre quattro mesi per riportare il gruppo in superficie.

LEGGI ANCHE > THAILANDIA, I 12 RAGAZZI NELLA GROTTA SONO STATI TROVATI VIVI

Questo perché i tentativi di svuotare l’acqua dalla cavità con le pompe sono andati a vuoto. I ragazzi – a dieci chilometri di profondità – avranno del cibo e delle scorte d’acqua che saranno inoltrate fino a quella grotta e dovranno essere addestrati alle immersioni durante tutta la stagione delle piogge, che termina a novembre. Servirà infatti l’abbassamento del livello dell’acqua per agire. Nel frattempo – spiegano – saranno nutriti e assistiti psicologicamente.

(Credit Image: © Xinhua via ZUMA Wire)

TAG: Thailandia