Renzi vuol comprare una villa da 1,3 milioni. Dopo aver mostrato in tv il conto da 15mila euro

di Redazione | 29/06/2018

Matteo Renzi

Matteo Renzi sta per comprare una villa dal valore di 1,3 milioni di euro. Pochi mesi dopo aver mostrato in tv il conto corrente da 15mila euro. È quanto ha scoperto il quotidiano La Verità diretto da Maurizio Belpietro, che ha fatto anche i conti in tasca all’ex premier ed ex segretario del Partito Democratico. Il senatore Dem avrebbe firmato un preliminare d’acquisto nello studio fiorentino del notaio Michele Santoro per un immobile di via Tacca a Firenze dal valore di un milione e 230mila euro più altri 70mila per un terreno agricolo adiacente di 1.580 metri quadrati.

 

LEGGI ANCHE > Conte cambia idea sull’esito del Consiglio europeo (dopo aver ascoltato le parole di Salvini)

 

Renzi e la villa da comprare per un milione e 300mila euro, caparra da 400mila

Due settimane fa Renzi inoltre avrebbe anche versato una caparra da 400mila euro con quattro assegni circolari da 100mila euro l’uno, emessi il 12 giugno dal Banco di Napoli. La restante parte, ovvero 900mila euro, l’ex presidente del Consiglio dovrebbe trovarli con un mutuo. Si tratterebbe precisamente del quarto prestito. Per altri tre mutui, stando a quanto riporta La Verità, Renzi paga già 4.250 euro al mese. Certamente cifre elevate se si confrontano con quelle di cui ha parlato Renzi in televizione. A Matrix lo scorso 18 gennaio aveva affermato:

«Non ho niente da nascondere, da premier non mi sono arricchito. Ecco il mio conto corrente. Il 30 giugno 2014, quando ho cominciato a fare da presidente, avevo 21.895 euro e oggi ho 15.859 euro. Sempre se mia moglie nel frattempo non ha fatto qualche spesa. C’è l’idea che chi fa politica magari sia un po’ traffichino, uno che mette il naso in tante vicende».

La villa che Renzi vuole acquistare è composta da 11,5 vani, la superficie catastale è di 276 metri quadrati. Ci sono due livelli con tre salotti, una grande cucina abitabile, uno studio, tre camere e tre bagni, inoltre una terrazza. Niente male.

(Foto da archivio Ansa. Credit immagine: ANSA / FABIO FRUSTACI)