bergamo
|

Bergamo, prof di italiano fa sesso con un alunno delle medie: arrestata

Si chiamavano «amore». Ma c’è una grande differenza di età (26 anni), e di posizioni sociali. Lei era la sua professoressa d’italiano alle medie e lui il suo alunno, minorenne.

L’insegnante, 40 anni, un matrimonio chiuso e due figli alle spalle, si trova ora agli arresti domiciliari. A stabilirlo l’ordinanza del giudice delle indagini preliminari Marina Cavalleri, che ha disposto la misura cautelare chiesta dal pubblico ministero Davide Palmieri. Il ragazzo ha appena compiuto 14 anni e ora sta facendo l’esame finale prima dell’accesso alle scuole superiori.

A raccontare la storia è oggi il Corriere della Sera. Il quotidiano non riporta nomi e località precise ma fornisce solo un’indicazione: il fatto si è svolto in un paesino nel bergamasco. Non c’è stato nessun blitz a scuola, nessun clamore. Si è cercato di mantenere la massima riservatezza sulla vicenda.

La donna è ai domiciliari per atti sessuali con minorenne. Anche se il ragazzo era consenziente rischia una condanna da 5 a 10 anni. Il limite d’età in questi casi sale a 16 anni se l’adulto è un genitore o una persona di riferimento per il minore (per esempio l’insegnante o l’educatore).

Nessuno a scuola – spiega il Corriere – si era accorto della relazione. Gli inquirenti hanno pedinato e intercettato prof e alunno. I due si appartavano, fuori orario scolastico, nell’auto dell’insegnante. Secondo quanto riporta il quotidiano nemmeno i genitori del ragazzino sapevano cosa stava per ipotizzare la Procura.

(Foto generica da archivio Ansa)