Russia-Arabia Saudita 5-0, che inizio per i padroni di casa

di Redazione | 14/06/2018

Russia-Arabia Saudita

Russia-Arabia Saudita 5-0, la partita d’esordio dei Mondiali 2018 finisce così. Direttamente dal Luzhniki Stadium di Mosca, appositamente realizzato per l’evento, le due formazioni si sono affrontate in una sfida senza esclusione di colpi, già importante e decisiva per le sorti del Gruppo A, completato da Egitto e Uruguay. L’evento è partito alle 17 (ora italiana) ed è mandato in onda in diretta dalle reti Mediaset. La partita è stata preceduta dalla cerimonia d’apertura ufficiale del campionato del mondo di Russia 2018. Il risultato è stato deciso dalle reti di Gazinskiy e Cheryshev (2) e Golovin.

 

LEGGI ANCHE > Mondiali 2018, le principali informazioni sulla Coppa del Mondo di calcio in Russia

 

Allo stadio di Mosca saranno presenti i leader di Azerbaigian, Ruanda, Armenia, Kazakistan, Libano, Moldavia, Panama, Paraguay, Tagikistan, Uzbekistan, oltra al principe ereditario dell’Arabia Saudita, spettatore interessato del match d’esordio.

Segui la diretta LIVE di Russia-Arabia Saudita 5-0

minuto ’94Russia d’oro: vince 5 a zero Gol di Golovin sul finale

minuto 91′ – Gol ennesimo per la Russia Segna Cheryshev,  gol per lui con l’esterno sinistro

minuto 71′ – Gol per la Russia Siamo 3 a zero per la Russia: segna Dzyuba

minuto 55′ – Occasione per l’Arabia Saudita: Bell’azione orchestrata in palleggio. Al Shalawi arriva sul fondo e crossa, ma la palla attraversa tutta l’area di rigore senza trovare la deviazione decisiva nella porta difesa da Akinfeeev

minuto 46′ – RICOMINCIA IL SECONDO TEMPO

minuto 45′ – FINE PRIMO TEMPO

minuto 43′ – GOL DELLA RUSSIA: Pochi minuti prima della fine del primo tempo, Cheryshev si inventa una magia per il raddoppio dei padroni di casa. Tutto nasce, però, da un errore della difesa dell’Arabia Saudita, che si fa trovare impreparata. Adesso, per gli ospiti, si fa davvero dura.

minuto 30′ – L’account in arabo del ministero degli affari esteri israeliano – retto dal premier Benyamin Netanyahu – ha twittato augurando alla squadra dell’Arabia Saudita buona fortuna nella sua partita contro la Russia che ha aperto i Mondiali di calcio 2018. «Il team saudita – ha scritto – sta affrontando il match di apertura contro la Russia dopo 12 anni di assenza. La star della squadra è Mohammad Al-Sahlawi…. Buona fortuna»

minuto 11′ – GOL DELLA RUSSIA: Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Golovin mette in mezzo un cross. Gazinskiy colpisce di testa e batte il portiere dell’Arabia Saudita. Il primo gol in nazionale per il difensore russo che non doveva nemmeno giocare dall’inizio. Premiata la scelta dell’allenatore Cherchessov.

minuto 6′ – Buonissima circolazione della palla dell’Arabia Saudita che con il palleggio nello stretto cerca di mettere in difficoltà la Russia.

ore 17.00 Russia-Arabia Saudita: PARTITA INIZIATA!

ore 17.00 Russia-Arabia Saudita: Tutto pronto per il calcio d’inizio delle due formazioni.

ore 16.52 Russia-Arabia Saudita: Parla Vladimir Putin. «Siamo una grande famiglia nel mondo. Siamo responsabili di accogliere i nostri ospiti. Ci auguriamo di farvi vivere una esperienza indimenticabile. Benvenuti in Russia». Dopo il presidente della Russia, interviene il presidente della Fifa Gianni Infantino.

ore 16.44 Russia-Arabia Saudita: Finisce la cerimonia d’apertura. Tra un po’ gli inni nazionali di Russia e Arabia Saudita e la partita.

LEGGI ANCHE > Il dito medio di Robbie Williams ai Mondiali 2018 | VIDEO

ore 16.38 Russia-Arabia Saudita: Entrano le bandiere delle 32 squadre partecipanti, tutte accompagnate da una ragazza che indossa un costume. Nel frattempo, Robbie Williams continua la sua esibizione al centro del campo.

ore 16.32 Russia-Arabia Saudita: Entra in campo il Fenomeno Luis Nazario da Lima Ronaldo. Con lui Robbie Williams e Aida Garifullina che cantano una serie di canzoni del repertorio del cantante. Mentre vengono eseguiti i brani, coreografie coloratissime si alternano in campo.

ore 16.29 Russia-Arabia Saudita: Sta per iniziare la cerimonia d’apertura del mondiale di Russia 2018. Vengono mostrate nello stadio di Mosca delle immagini che ricordano la storia e le attività commerciali della Russia. Paesaggi, musica, conquiste spaziali, tecnologia e sport caratterizzano la sigla di questa edizione della Coppa del Mondo.

ore 16.18 Russia-Arabia Saudita: L’Arabia Saudita è entrata in campo per il riscaldamento pre-gara accolta dal boato del pubblico del Luzhniki Stadium di Mosca.

ore 16.15 Russia-Arabia Saudita: Ecco la formazione ufficiale dell’Arabia Saudita.

ARABIA SAUDITA (4-1-4-1): Al-Maiouf, Alburayk, Os.Hawsawi, Om.Hawsawi, Al-Shahrani; Otayf; Al-Dawsari, Al-Faraj, Al-Jassam, Al-Shehri; Al-Sahlawi. All. Pizzi.

ore 16.07 Russia-Arabia Saudita: Ecco la formazione ufficiale della Russia.

RUSSIA (4-4-1-1): Akinfeev; Mario Fernandes, Kutepov, Ignashevich, Zhirkov; Gazinskiy, Zobnin, Golovin, Samedov; Dzagoev; Smolov. All. Cherchesov.

ore 16.00 Russia-Arabia Saudita: Tutto pronto per il match inaugurale di questi mondiali di calcio di Russia 2018. Le squadre sono già scese in campo per le operazioni di riscaldamento. A breve sono attese le comunicazioni con le formazioni ufficiali di Russia-Arabia Saudita.

Russia-Arabia Saudita, le formazioni ufficiali

RUSSIA (4-4-1-1): Akinfeev; Mario Fernandes, Kutepov, Ignashevich, Zhirkov; Gazinskiy, Zobnin, Golovin, Samedov; Dzagoev; Smolov. All. Cherchesov.

ARABIA SAUDITA (4-1-4-1): Al-Maiouf, Alburayk, Os.Hawsawi, Om.Hawsawi, Al-Shahrani; Otayf; Al-Dawsari, Al-Faraj, Al-Jassam, Al-Shehri; Al-Sahlawi. All. Pizzi.

LEGGI ANCHE > La rosa dell’Arabia Saudita al Mondiale 2018: tutti i convocati

LEGGI ANCHE > La rosa della Russia al Mondiali 2018: tutti i convocati

Russia-Arabia Saudita, la presentazione del match

Ci sarà un pizzico di malinconia per i tifosi dell’Italia. L’Arabia Saudita, infatti, è una delle ultime formazioni affrontate dalla nostra nazionale in amichevole, proprio qualche settimana fa. L’Arabia Saudita – che ha affrontato all’esordio la formazione guidata da Roberto Mancini – è stata anche l’ultima nazionale a essere sconfitta dagli azzurri. Non ha molte velleità di proseguire nel corso della manifestazione, ma ci terrà a non sfigurare. Il giocatore più talentuoso della squadra è senza dubbio Omar Abdulrahman Ahmed Al Raqi Al Amoudi, meglio conosciuto con il soprannome di Amoory.

Russia Arabia-Saudita
Oggi il Luzhniki Stadium ospiterà la prima partita dei Mondiali 2018 Russia-Arabia Saudita (Credit Image: © Petter Arvidson/Bildbyran via ZUMA Press)

LEGGI ANCHE > Il mondiale e i quiz (mondiali) di mercato – l’editoriale di Alfredo Pedullà

La Russia, invece, è la nazionale padrona di casa. Farà di tutto per superare il primo turno e, a conti fatti, ha buone possibilità di riuscirci. Il girone, infatti, se si fa eccezione per l’Uruguay, non è particolarmente difficile. Un buon inizio, in questo 14 giugno, contro l’Arabia Saudita potrebbe costituire un viatico per il passaggio agli ottavi di finale. I tifosi di casa si aggrapperanno ad Aleksandr Golovin, giovane mezzala di 22 anni, vero e proprio talento della nazionale russa.

Ma ci sarà anche un po’ d’Italia in questo debutto mondiale. Se la direzione arbitrale è affidata al signor Nestor Pitana, nazionalità argentina, il Var – il Video Assistent Referee, ovvero la moviola in campo – sarà tutta a cura di un direttore di gara italiano. Massimiliano Irrati (della sezione di Pistoia)  coordinerà la cabina di regia e di revisione delle immagini e, tra i suoi tre assistenti, ci sarà anche Daniele Orsato.

Russia-Arabia Saudita, la cerimonia di apertura

Prima del match, andrà in scena lo spettacolo della cerimonia di apertura di Russia 2018. Lo spettacolo di luci, musiche e coreografie sarà arricchito dalla presenza di star internazionali dello spessore di Robbie Williams e della stella di casa, il soprano Aida Garifullina. Ospite d’onore della manifestazione nel momento della sua solenne apertura sarà Luis Nazario da Lima Ronaldo, il Fenomeno ex calciatore di Inter, Milan, Barcellona e Real Madrid. La cerimonia di apertura precederà di circa mezz’ora il fischio di inizio di Russia-Arabia Saudita.

La vigilia del Mondiale 2018 è stata agitata da quanto accaduto in casa Spagna. Il selezionatore della nazionale Julen Lopetegui, infatti, è stato allontanato dalla federazione iberica dopo aver appreso del suo prossimo contratto con il Real Madrid. Al suo posto è subentrato l’ex capitano delle Furie Rosse Fernando Hierro che dovrà cercare di mantenere unite le fila dello spogliatoio.

 

LEGGI ANCHE > Adios Julen Lopetegui, esonerato il ct della Spagna

 

[Ultimo aggiornamento: ore 18.17 del 14 giugno 2018]

(Credit Image: © Petter Arvidson/Bildbyran via ZUMA Press)