Soumalya Sacko
|

«Questa è la baracca che mi sto costruendo, Sacko mi stava aiutando»

C’è una foto virale che si sta diffondendo in queste ore sui social network. La giornalista di Radio 24 Valentina Furlanetto l’ha postata sul suo account Twitter, dopo essere stata a San Ferdinando, nelle baraccopoli dei braccianti agricoli. Migranti regolari che cercano di costruirsi un futuro, attraverso sacrifici enormi. La famosa «pacchia» di cui ha parlato il ministro dell’Interno Matteo Salvini, insomma.

LEGGI ANCHE > Omicidio di Soumalya Sacko, fermato il 43enne indagato

Soumayla Sacko stava aiutando questo giovane ragazzo

La foto ritrae un giovane di 19 anni, Grissam Norhoum, che ha affermato alla giornalista di lavorare dalle 18 alle 6 del mattino (12 ore al giorno, dunque) al prezzo di 20 euro a notte. Per cercare di ottenere un tetto sotto al quale ripararsi nel corso del resto della giornata, Grissam sta tirando su un capanno all’interno della baraccopoli individuata come soluzione provvisoria per l’accoglienza.

Soumayla Sacko, la testimonianza di un suo amico nel campo di San Ferdinando

«Ho 19 anni, lavoro dalle 18 alle 6, taglio arance in fabbrica – ha detto il giovane -. Mi danno 20 euro a notte. Questa é la baracca che mi sto costruendo. Sacko mi stava aiutando». Una dichiarazione che suona come drammatica, dopo quanto accaduto domenica scorsa. Soumalya Sacko, il sindacalista del Mali di 28 anni che cercava di battersi per i diritti di queste persone, è stato freddato da un colpo di pistola proprio mentre cercava di recuperare del materiale da una fabbrica dismessa.

Insomma, per procurare un tetto a Grissam e a chissà quanti altri giovani come lui. Sacko stava cercando di dare una mano a tante persone che stavano affrontando il suo stesso percorso, cercando di alleggerire un po’ la loro pesantissima situazione. Ora, per quell’omicidio – al quale è seguita una caccia all’uomo – c’è anche un uomo che è stato fermato: si tratta di un quarantenne del posto, agricoltore.

(Foto dall’account Twitter di Valentina Furlanetto)