Governo: per il 2 giugno allerta massima su Roma

di Redazione | 29/05/2018

2 giugno

Innalzare la vigilanza alle sedi istituzionali per prevenire possibili manifestazioni di protesta di singoli o gruppi appartenenti ad ambienti radicali non solo in occasione del 2 giugno. Lo chiede il Dipartimento della Pubblica Sicurezza in una nota a questure e prefetture nella quale si sottolinea la preoccupazione per l’attuale situazione politica. L’attenzione, secondo quanto apprende l’agenzia Ansa, si concentra in particolare su Roma, dove ha sede la maggioranza delle istituzioni, ma riguarda anche altre città.

LEGGI ANCHE > Il piano Savona dello spread a 600 si avvicina

COSA DICE LA NOTA DEL DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA

Sia chiara una cosa: la nota del Dipartimento non fa alcun riferimento alle manifestazioni annunciate della Lega e del M5s ma si riferisce a gruppi di anarchici ed estrema destra che possono intervenire sulle manifestazioni già programmate.

Sul 2 giugno, in particolare, si segnala la possibilità classica: gruppi antimilitaristi o pacifisti con contromanifestazione per la consueta parata militare in programma ai Fori Imperiali. C’è però un focus particolare, suggerito dalla nota, che pone una riflessione.  Si invita a stare attenti sulle sedi economiche a Milano, e quelle riconducibili all’Unione Europea. Alle questure è stato chiesto anche di segnalare tutte le informazioni riguardanti gli eventuali arrivi a Roma per il 2 giugno di soggetti che potrebbero dare vita a ‘azioni di disturbo’ o illegali. Ma cosa accadrà di preciso il 2 giugno a Roma?

C’è la abituale parata militare ai Fori Imperiali su cui si concentrano i controlli da parte dei vertici della Questura. Il piano di sicurezza – spiega oggi il Corriere – potrebbe prevedere anche in questo caso una «green zone» attorno all’area di piazza Venezia fino a Caracalla. Luigi Di Maio, leader M5S ha invece annunciato un sit in sulla attuale situazione politica. «Il 2 giugno invito tutti a venire a Roma dove faremo un grande evento. Tutti dobbiamo esserci con la Bandiera per dire che noi valiamo e che il nostro voto è quello che conta», ha detto. Per i romani consigliamo l’agenda eventi e mobilità costantemente aggiornata.

 

(Un momento delle prove notturne per la parata del 2 Giugno, Roma, 30 maggio 2017.  FOTO ANSA/UFFICIO STAMPA DIFESA)

TAG: 2 giugno