ponte spizzichino
|

Giro d’Italia: a Roma manifesti anti Israele sul ponte dedicato a Settimia Spizzichino

Polemiche sul Giro d’Italia che fa tappa a Roma.

LEGGI ANCHE > IMPRESA DI FROOME AL GIRO: NON LO FERMA NEANCHE LA MOTO CADUTA DAVANTI A LUI

La notte scorsa sul ponte Settimia Spizzichino, dedicato a una reduce dei lager, sono state piazzate bandiere palestinesi e striscioni con la scritta: “Il giro è sporco di sangue”. Stanotte – spiega Agi – i giovani del Movimento Culturale Studenti Ebrei hanno attaccato bandiere d’Israele e due striscioni con scritto: “la storia non si cancella” e “giù le mani da questo ponte” sul ponte. “Dopo la provocazione antisemita al ponte dedicato a Settimia Spizzichino, unica sopravvissuta donna alla deportazione del 16 ottobre 1943, era doveroso per noi, nipoti della Shoah scendere per le vie di Roma e attaccare dei manifesti che invocano alla pace per contrastare l’antisemitismo di ieri e di oggi. Non ci facciamo intimidire”, spiegano gli studenti alla agenzia di stampa.

(Foto via Facebook)