maestra elementare
|

La maestra elementare spaccia droga, scoperta perché sbaglia indirizzo

Era maestra elementare e spacciatrice. È l’accusa che carabinieri muovono a un’insegnante della provincia di Reggio Emilia che avrebbe inviato per posta metadone e un grammo abbondante di cocaina, oltre a vari flaconi e caramelle il cui contenuto dovrà essere analizzato. La donna sarebbe stata scoperta grazie a un errore di indirizzo. Le sostanze stupefacenti, invece di finire al destinatario, residente a Menaggio di Como, sono arrivate ad un’altra persona che, insospettita, ha segnalato i fatti ai militari del paese lombardo.

Reggio Emilia, maestra elementare spacciatrice, scoperta grazie a un errore di indirizzo

Le indagini dei carabinieri hanno poi consentito di risalire al mittente: una docente residente nel Reggiano. La donna aveva inviato il pacco dalle Poste dal piccolo comune Campagnola Emilia. I militari hanno quindi raggiunto l’insegnante, trovando non solo la copia del modulo di spedizione del pacco, ma anche quasi quattro grammi di hashish, che sono stati sequestrati. La donna è stata denunciata per spaccio di droga.

(Foto generica da archivio Ansa)