Giuseppe Conte circolo canottieri
|

La bufala di Giuseppe Conte che non paga il circolo dei canottieri

Un’indiscrezione è circolata per tutto il pomeriggio del 24 maggio, diffusa dal portale di gossip Dagospia. Secondo questa notizia, il presidente del Consiglio incaricato Giuseppe Conte non avrebbe pagato il tesseramento al circolo dei Canottieri Aniene di Roma, di cui sarebbe stato socio per circa 15 anni. La news è stata riportata anche da alcuni quotidiani nazionali.

LEGGI ANCHE > Governo, consultazioni con Conte. Salvini: «Non vogliamo distruggere, siamo fiduciosi»

Giuseppe Conte circolo canottieri, la bufala della sua morosità

La quota del tesseramento è pari a circa 1400 euro l’anno e il nome di Giuseppe Conte – sempre secondo quanto riportato da Dagospia – sarebbe risultato nell’elenco dei morosi fino a quando una ‘manina’ non ha cancellato le sue generalità.

Giuseppe Conte circolo canottieri, le scuse di Dagospia

In realtà, però, si tratta di una notizia falsa. Lo stesso portale che fa capo a Roberto D’Agostino, infatti, è stato costretto a scusarsi. Il ‘moroso’ del circolo dei Canottieri Aniene sarebbe soltanto un omonimo del presidente del Consiglio incaricato, impegnato in queste ore nelle consultazioni con le varie parti politiche. Anche l’articolo originale, dove era stata pubblicata la notizia, è stato rimosso.

Diverse testate avevano dato credito all’informazione, viste le ultime indagini de L’Espresso e di Libero sulla presunta morosità di Giuseppe Conte e sugli accertamenti effettuati da Equitalia.