crollo Fermo
|

Fermo, tragedia sfiorata a scuola: il tetto crolla prima della campanella

Qualche minuto dopo e nell’aula ci sarebbero stati 30 studenti, più gli insegnanti. A Fermo è crollato il tetto di un locale all’interno dell’Istituto tecnico Montani. L’incidente si sarebbe verificato intorno alle 7.10, quando l’aula era deserta. Una strage sfiorata, insomma: in questo momento, all’interno dell’istituto, i vigili del fuoco stanno cercando di effettuare ulteriori accertamenti sulla struttura.

LEGGI ANCHE > La scuola più degradata d’Italia

Crollo Fermo, tragedia sfiorata in una scuola

A provocare il crollo, nell’edificio sede del triennio sarebbe stato il cedimento di una capriata. La scuola non è stata chiusa: gli studenti che si trovavano sullo stesso piano dell’aula in cui è avvenuto il crollo sono stati trasferiti in un’altra ala dell’edificio. Accanto alla scuola, c’è la chiesa di Sant’Agostino, danneggiata dal terremoto del 2016. Anche questa struttura è stata puntellata in passato e, in questo momento, le impalcature stanno creando qualche problema ai vigili del fuoco che stanno verificando i danni all’interno dell’Istituto tecnico Montani.

Crollo Fermo, le cause dell’incidente nella scuola

Sul posto si è immediatamente recata la preside della scuola, la professoressa Margherita Bonanni. Quest’ultima sta cercando di capire la gravità del danno ed è in contatto con i vertici della Provincia per quantificarlo. L’ente ha anche spedito sul posto un pool di esperti per fare un sopralluogo.

In questi minuti si stanno rincorrendo le voci circa la probabile causa del danno: potrebbero essere state alcune infiltrazioni d’acqua a provocare il crollo di parte del tetto della sede del triennio dell’Istituto Tecnico Montani, corrispondente all’aula sottostante. Ma non è da escludere nemmeno il fatto che l’istituto sia collocato all’interno di una struttura particolarmente vecchia.

Intanto arrivano i primi commenti della politica sulla vicenda. L’esponente del Movimento 5 Stelle Nicola Morra spiega come l’accaduto debba far riflettere circa la sicurezza nelle scuole. Poi, ne approfitta per lanciare lo slogan di un governo di cambiamento:

[Crollo Fermo, FOTO: ANSA/ ALESSANDRA MASSI]