turista inglese violentata
|

Meta, turista inglese narcotizzata e violentata dai dipendenti dell’hotel: 5 arresti

Il branco in manette con l’accusa di stupro. I provincia di Napoli agenti della Polizia di Stato, con il coordinamento dalla Procura di Torre Annunziata, hanno eseguito tra Massa Lubrense, Vico Equense, Portici e Torre del Greco, un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 5 persone ritenute responsabili di violenza sessuale di gruppo con l’aggravante dell’uso di sostanza stupefacente nei confronti di una turista inglese. La donna, 50enne, fu narcotizzata e poi stuprata.

Turista inglese violentata, 5 arresti in provincia di Napoli

L’operazione è scattata nella penisola sorrentina e nel Vesuviano ed è stata eseguita dagli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Sorrento e della Squadra Mobile partenopea. Stando a quanto riferisce la Questura di Napoli, gli arresti sono stati eseguiti a Massa Lubrense, Vico Equense, Portici e Torre del Greco. L’ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata emessa dal gip del tribunale torrese.

Narcotizzata e stuprata dai dipendenti di un hotel

La violenza risale ad ottobre 2016. I 5 uomini arrestati oggi, dipendenti o ex dipendenti di un hotel di Meta, vicino Sorrento, avrebbero narcotizzato e poi violentato in gruppo la turista, che alloggiava presso l’albergo. Gli arresti sono dunque arrivati al termine di due anni di complesse indagini. Gli inquirenti sono riusciti a ricostruire con precisione la dinamica dei fatti e ad individuare i responsabili dello stupro, che questa mattina sono finiti in manette.

Le foto della violenza in chat

La violenza sessuale avvenne durante l’ultima sera di permanenza della donna in hotel. Due dei cinque uomini arrestati, barman in servizio nella struttura, offrirono alla turista e a sua figlia un drink con la cosiddetta ‘droga dello stupro‘. La 50enne venne condotta nell’adiacente locale piscina dove i due abusarono di lei. Consumata la prima violenza, la donna venne portata nella stanza dove alloggiava il personale dove «ad attenderla vi era un numero imprecisato di uomini, almeno una decina, che a turno usarono violenza su di lei». La turista venne anche fotografata e ripresa dal branco con i telefonini. Le foto furono postate in una chat chiamata «cattive abitudini».

Le indagini dopo la denuncia della vittima in Gb

Le indagini della Procura di Torre Annunziata sono scattate dopo la denuncia della vittima, fatta alla polizia del Kent dopo essere rientrata in Gran Bretagna. I 5 uomini arrestati oggi sarebbero solo alcuni dei componenti il branco che ha violentato ripetutamente la donna. In tutto sarebbero una decina ma, stando ai rilievi resi possibili per la presenza di dna sul corpo della vittima, al momento sono stati arrestati in cinque.

(Foto generica da archivio Ansa)

TAG: Napoli