Giro d'Italia
|

Al Giro d’Italia fioccano i cartelli per la liberazione della Palestina

La decisione di far svolgere le prime tre tappe del Giro d’Italia 2018 in Israele ha portato a diverse manifestazioni in favore della Palestina.

LEGGI ANCHE > I MORTI DI GAZA E PERCHÉ ABBIAMO PAURA DI USARE LA PAROLA «GUERRA»

Dopo i casi di Catania e Caltagirone, anche al traguardo della quinta tappa di Santa Ninfa, nella valle del Belice e vinta da Enrico Battaglin, è comparso uno striscione a favore della popolazione palestinese: “Free Palestine, from invasion Israeli”, si legge.

Il cartello si riferisce anche alla dura repressione delle Forze di difesa israeliane (Idf) nelle manifestazioni della cosiddetta Marcia del ritorno promosse nella Striscia di Gaza.

La giornata di mercoledì 9 maggio sarà anche ricordata per l’incidente che ha visto coinvolto un motociclista del servizio d’ordine del Giro, rimasto gravemente ferito dopo essere stato falciato da un’auto che ha forzato una zona chiusa ad Agrigento a causa dello svolgimento della corsa rosa.

(Foto credits: Ansa)