Giorgia Meloni
|

Giorgia Meloni non cita il clan Casamonica, il barista romeno, e la mafia sugli arresti per il raid dei Casamonica

Giorgia Meloni ha commentato il raid dei Casamonica in un bar della periferia romana, che ha portato a quattro arresti, in modo davvero curioso. La leader di Fratelli d’Italia, che ha la propria  roccaforte elettorale a Roma, ha evitato di citare il clan dei Casamonica, il barista romeno anch’egli aggredito insieme alla ragazza disabile, invece ricordata, e la mafia capitolina di cui l’organizzazione criminale è una delle massime espressioni.

Giorgia Meloni non cita il clan Casamonica, il barista romeno, e la mafia sugli arresti per il raid dei Casamonica

Meloni ha scritto sul suo profilo Facebook: « Sono stati arrestati i responsabili della vergognosa aggressione ai danni della ragazza disabile nel bar alla Romanina. Di questo non possiamo che ringraziare i nostri uomini in divisa che ancora una volta hanno dato il segnale della presenza dello Stato. TOLLERANZA ZERO verso i criminali!».

LEGGI ANCHE> DI BATTISTA E L’INQUIETANTE CITAZIONE DEL DISCORSO DEL BIVACCO DI MUSSOLINI

Il post di Giorgia Meloni è davvero peculiare per come tace molti elementi di questo atto criminale che ha suscitato molto sdegno e grande attenzione nell’opinione pubblica. In primo luogo il barista romeno, gestore del locale dove è avvenuta l’aggressione, non è stato nemmeno citato, anche se ha dovuto subire la violenza commessa secondo gli inquirenti da Antonio Casamonica e Alfredo Di Silvio .

Giorgia Meloni
Un’immagine dalla telecamera di sorveglianza posta sulla cassa del bar in cui è stata immortalata l’aggressione al barista avvenuto domenica
primo aprile nell’esercizio di via Salvatore Barzilai, nel quartiere della Romanina. Antonio Casamonica e suo cugino Alfredo Di Silvio, personaggi legati all’omonimo clan, hanno aggredito prima una ragazza portatrice di handicap e poi un cittadino romeno di 39 anni, quest’ultimo proprietario del bar.
ANSA

Come nota il giornalista Massimo Mazza, ancora più rumoroso è il silenzio sulla natura mafiosa del raid dei Casamonica. Il clan dei Casamonica non è citato, se non nel titolo dell’articolo condiviso sul profilo Facebook di Giorgia Meloni, così come la leader di Fratelli d’Italia tace sulla criminalità organizzata a Roma.