Duomo di Monza
|

E sui siti del Duomo di Monza spuntarono (nascoste) le immagini hard

Cosa ci fanno foto porno sui siti del Duomo di Monza? Come mai sono visibili immagini di uomini e donne nudi con link che rimandano a filmati hard? A sollevare questi interrogativi è un post pubblicato ieri sulla pagina Facebook de Il Signor Distruggere, alias Vincenzo Maisto, che ha segnalato la presenza di una pagina nascosta sul sito del Corpo Alabardieri del Duomo di Monza, uno corpo armato molto conosciuto nella città lombarda che partecipa in armi a funzioni liturgiche e cerimonie religiose. Sul sito, inserendo ‘film.php’ alla fine dell’url della homepage, compare una pagina piena di immagini hard. L’impressione è quella di essere indirizzati sulla pagina principale di un vero e proprio sito di materiale pornografico, ma in realtà indirizzo e loghi restano quelli iniziali.

 

 

«Spero che sia stato semplicemente hackerato», ha scritto Il Signor Distruggere. E in effetti è facile immaginare un hackeraggio. Qualcuno nei commenti ha evidenziato che gli stessi contenuti sono visibili, ancora una volta inserendo ‘film.php’ alla fine dell’url, anche su altri siti collegati. È il caso del sito del Decanato di Monza e di quello della Cappella Musicale del Duomo di Monza. Anche su quelle pagine spuntano la lunga lista di foto hard e con un qualche semplice clic sulle immagini in pochi secondi si arriva sulle più note piattaforme di contenuti porno. I webmaster hanno evidentemente qualcosa da correggere.

 

 

(Foto di copertina da: www.alabardierimonza.it)