parlamento europeo vaccini
|

Al Parlamento Europeo sono seriamente preoccupati per il calo dei vaccini

«La vaccinazione previene 2,5 milioni di morti l’anno in tutto il mondo e riduce i costi dei trattamenti per le malattie, compresi i trattamenti antimicrobici». Questo il messaggio contenuto nella risoluzione adottata a larga maggioranza dalla plenaria dell’Europarlamento.

LEGGI ANCHE > La parola ‘vaccini’ e il logo de Le Iene a un concerto: i no-vax si scagliano contro Jovanotti

A Bruxelles sono molto preoccupati per il calo del tasso di copertura vaccinale e i frequenti casi di focolai, come quella di morbillo. Il Parlamento europeo punta il dito contro i no vax per le «informazioni inaffidabili, fuorvianti e prive di fondamento scientifico», invitando i paesi membri ad adottare «misure efficaci contro la diffusione di tali informazioni fuorvianti». In plenaria è stata approvata una risoluzione non vincolante per alzata di mano.

Parlamento Europeo vaccini: le raccomandazioni

«La vaccinazione – si legge nella risoluzione  – previene, secondo le stime, 2,5 milioni di morti l’anno in tutto il mondo e riduce i costi dei trattamenti specifici per le malattie, compresi i trattamenti antimicrobici». Iniziare con «vaccinazioni di protezione su larga scala in Europa ha contribuito in modo significativo al debellamento o al declino di numerose malattie infettive». Nonostante ciò però ci sono «epidemie evitabili di morbillo in numerosi Paesi a causa della riluttanza nei confronti dei vaccini». Per questo, anche a livello comunitario, occorre rafforzare la legislazione per aumentare la copertura vaccinale. Ed è la fiducia dei cittadini un problema da dover affrontare. Come?sempre da Bruxelles suggeriscono una maggiore trasparenza informativa nel processo produttivo dei vaccini utilizzati.

(Foto: ANSA / CESARE ABBATE)