Luca Traini al Family Day: in questa foto sembra proprio lui

di Redazione | 06/02/2018

Luca Traini Family Day

Un video girato il 30 gennaio 2016 da un giornalista del Corriere della Sera mostrerebbe Luca Traini al Family Day organizzato al Circo Massimo. In quell’occasione, in piazza, accanto ai neocatecumenali e al movimento guidato da Mario Adinolfi, c’erano anche i militanti di CasaPound, guidati dal loro leader nazionale Simone Di Stefano.

LEGGI ANCHE > Luca Traini e Salah Abdeslam cosa unisce e cosa differenzia i due terroristi

LUCA TRAINI FAMILY DAY, IL VIDEO DEL CORRIERE DELLA SERA

Proprio tra le loro fila, compare nell’inquadratura un uomo – dotato come tutti gli altri esponenti del movimento della tartaruga di bandiera tricolore – che avrebbe gli stessi tratti somatici di Luca Traini, l’attentatore di Macerata che domenica scorsa ha ferito sei persone di colore in pieno centro cittadino.

LUCA TRAINI FAMILY DAY, LA DENUNCIA SU TWITTER

A farlo presente, su Twitter, è Massimiliano Jattoni Dall’Asén, giornalista di Io Donna, l’inserto femminile del Corriere della sera:

La presenza di Traini al Family Day aggiungerebbe un altro dettaglio inquietante alla storia dell’uomo della sparatoria di Macerata. Dopo la vicinanza agli ambienti di estrema destra – influenzata anche dalla lettura del Mein Kampft e di testi d’ispirazione nazista -, la candidatura con la Lega Nord alle elezioni amministrative e i diversi ruoli svolti all’interno del partito di Matteo Salvini, la partecipazione a un evento per protestare contro la legge per le unioni civili andrebbe a completare il profilo fascista del soggetto.

Il cappello tirato sin sulla fronte non impedisce alle sopracciglia curate di fare capolino, i lineamenti del volto, lo sguardo e la corporatura sarebbero molto simili a quelli dell’uomo fermato per il folle gesto di domenica. Il tweet del giornalista ha già fatto il giro del web e potrebbe far scaturire un altro dibattito intorno a Luca Traini e alla sua attività politica prima dell’attentato di Macerata.

(FOTO da video Corriere TV postata da account Twitter @JattoniDallAsen)