«Sarri come Bob Marley»: la prima pagina di Tuttosport sui «piagnistei» del mister

di Redazione | 24/01/2018

sarri

È destinata a far discutere ed essere ricordata a lungo dai tifosi la prima pagina con cui Tuttosport ha deciso oggi di criticare l’allenatore del Napoli Maurizio Sarri. Sul quotidiano sportivo diretto da Paolo De Paola campeggia un fotomontaggio del tecnico azzurro con i capelli rasta à la Bob Marley accompagnato dal titolo «No Sarry no cry», che rievoca la canzone reggae «No woman no cry» resa famosa negli anni ’70 dal cantautore giamaicano.

La prima pagina di Tuttosport con Sarri con i capelli rasta come Bob Marley

L’immagine e il titolo vogliono essere una frecciata al mister per sue recenti accuse, ad esempio su date e orari del campionato.  «Come Bob Marley» è il messaggio che accompagna la foto. «Testa a testa entusiasmante con la Juve di Allegri – si legge poi nel sommario -, ma il tecnico del Napoli continua con i piagnistei e con i lamenti: dai calendari al gap nei fatturati dai terreni di gioco agli orari delle partite». Sempre su Tuttosport era già arrivato, ieri, un attacco a Sarri, in un editoriale di Vittorio Feltri. «Il lacrimatore per antonomasia è Sarri, al quale – aveva scritto il direttore editoriale di Libero – non va mai bene niente e quando non si lamenta brontola, sembra una pentola di fagioli in ebollizione. Sentirlo ogni giorno in televisione lagnarsi dà un po’ sui nervi, soprattutto perché i motivi delle sue recriminazioni sono totalmente astrusi, cioè infondati».

 

sarri
La prima pagina di Tuttosport del 24 gennaio 2018

 

Una risposta di supporter e opinionisti napoletani non si è fatta attendere. Il sito Il Napolista, molto seguito dai supporter azzurri, ha scritto: «Bisogna riconoscere che non manca la fantasia nella redazione di Tuttosport. Hanno resistito alla tentazione che avrebbe facilmente fatto breccia a Libero e li avrebbe condotti dritti a uno scontato ‘Lacrime napulitane’ e invece hanno scelto il reggae di Bob Marley per sfottere Maurizio Sarri», «Divertente, di certo non volgare. E anche indicativo. Se l’ambiente Napoli è accusato di essere sempre sintonizzato sulla Juventus, l’universo bianconero sembra non essere da meno. E magari è anche giusto così, visto che il duello per lo scudetto è tra noi e loro».

(Immagine di copertina: la prima pagina di Tuttosport del 24 gennaio 2018)