Enrico Montesano propone canzoni del leader di CasaPound nei suoi spettacoli

di Redazione | 27/11/2017

Enrico Montesano

Gianluca Iannone è il fondatore e leader di CasaPound, anche se a livello mediatico il suo ruolo è sempre più marginale. Simone Di Stefano, il vicepresidente del movimento di estrema destra, è diventato il volto mediatico di Cpi anche alla luce di diverse controversie giudiziarie che hanno coinvolto il fondatore. Una intervista al Giornale firmata da Laura Tecce ha riproposto un altro aspetto delle attività di Gianluca Iannone. Il presidente di CasaPound è infatti  il cantante e leader del gruppo ZetaZeroAlfa, che nei prossimi giorni torneranno in tour per promuovere il loro disco Morimondo. Nel colloquio col Giornale Gianluca Iannone ha svelato alcuni aspetti non conosciuti delle sue attività. Uno di questi, ch rivendica con orgoglio, è rappresentato dall’esecuzione di brani del suo gruppo ZetaZeroAlfa da parte di Enrico Montesano, che li ha inseriti nei suoi spettacoli. «Potrei definire veramente OFF le tre notti passate nel carcere di massima sicurezza a Sulmona nel 2001, per una rissa con dei contestatori dopo la nostra esibizione. Nello stesso carcere erano erano rinchiusi esponenti di Al Qaeda e della Sacra Corona Unita! Da questa esperienza abbiamo anche tratto un brano, contenuto nel disco Fronte dell’essere: Sulmona breakfast. Un altro episodio della nostra carriera che mi piace citare è il fatto che Enrico Montesano ha inserito delle nostre canzoni nei suoi spettacoli».

 

LEGGI ANCHE > SIMONE DI STEFANO RIVENDICA IL FASCISMO DI CASAPOUND: «SIAMO GLI EREDI DELLA REPUBBLICA DI SALÒ»

L’associazione tra Enrico Montesano e CasaPound stupisce, anche se fino a un certo punto. Il comico, negli anni ottanta e novanta tra i più famosi in Italia, è stato a lungo un sostenitore della sinistra italiana, tanto da esser eletto europarlamentare nella lista del PDS, la formazione erede del Pci, poi trasformatasi in DS e infine PD. Montesano, più vicino ai socialisti che ai comunisti, si è poi spostato a destra nel 2001, quando ha annunciato di votare la coalizione di Silvio Berlusconi Casa della Libertà sia alle politiche che alle comunali di Roma. Dopo la vicinanza ad Alleanza Nazionale e Popolo della Libertà Montesano ha poi rivendicato di esser un elettore del M5S, tanto da partecipare a un evento organizzato dai 5 Stelle, “La notte dell’onestà”. Ora propone canzoni di CasaPound nei suoi spettacoli, un fatto che rende orgoglioso Iannone come spiegato al Giornale. Nell’intervista a Laura Tecce il presidente di CasaPound ha rivendicato le tanti attività positive fatte dal movimento, contestando la diffamazione mediatica subita.

Foto copertina: ANSA/CLAUDIO ONORATI

TAG: Casapound