Ostia, il clan Spada voterà per Casapound

di Gianmichele Laino | 30/10/2017

Clan Spada Ostia

C’è un filo sottile che unisce i Casamonica (emblema, per certi versi di quella che può essere definita la criminalità romana) e il movimento di Casapound. Almeno da un punto di vista elettorale. La famiglia sinti Spada, molto vicina al clan dei Casamonica, appunto, voterà per il movimento della tartaruga alle elezioni amministrative di Ostia del prossimo 5 novembre. Lo ha dichiarato un suo membro, Roberto, direttamente sulla sua pagina Facebook. E le sue parole suonano come un vero e proprio endorsement ai «fascisti del terzo millennio».

LEGGI ANCHE > Nina Moric a fianco di Casapound a Ostia: «Siamo certi del ballottaggio con M5S» | VIDEO

CLAN SPADA OSTIA, L’ENDORSEMENT SU FACEBOOK

«5 novembre si avvicina – si legge sul profilo Facebook di Roberto Spada – e sento dai cittadini quasi tutti la stessa cantilena ‘qua sto periodo se vedono tutti sti politici a raccontarci barzellette, mai visti prima, e dopo le votazioni risparirranno a guardarsi i cazzi propri…gli unici sempre presenti sempre esclusivamente Casapound’……..e questa la realtà o molti errano? Cosa hanno fatto le altre forze politiche in questi due anni?».

CLAN SPADA OSTIA, I LEGAMI CON CASAPOUND

Il legame tra il clan Spada e Casapound, in effetti, è di lunga durata. Lo stesso Roberto Spada è stato immortalato abbracciato al candidato Luca Marsella, nel corso della festa dell’Epifania del 2017. E – in base a quanto scritto da Repubblica – gli Spada sono stati soci dell’ex leader di Casapound Ferdinando Colloca nella gestione del lido «L’Orsa Maggiore».

CLAN SPADA OSTIA, LA DENUNCIA DI STEFANO ESPOSITO

Diversi i commenti al post di Roberto Spada e tutti mettono in evidenza toni entusiastici. Alcuni scrivono «Casapound presente» altri postano emoticons che ricordano il saluto romano, in tanti danno ragione all’esponente della famiglia sinti. Che risponde a tutti con un like con il pollice in su e il tirapugni sulle nocche. Il post, datato 26 ottobre, è stato notato dal senatore del Partito Democratico Stefano Esposito che, sui social, ha messo in guardia gli elettori: «Ad Ostia tra 1 settimana si vota. Non poteva mancare appello al voto della famiglia Spada. Loro voto sarà per #CasaPound», con tanto di hashtag #lamafianonesiste.