Le Iene e il sushi nei ristoranti ‘All you can eat’ a prezzi bassi

di Redazione | 06/03/2017

sushi

Il sushi che mangiamo nei ristoranti che propongono prezzi estremamente bassi è sicuro? A questa domanda ha provato a dare risposta un servizio de Le Iene realizzato da Nadia Toffa e mandato in onda nella puntata di ieri. L’inviata del programma di Italiauno si è recata in 8 diversi locali ‘All you can eat’ a basso costo (dove un pranzo può costare anche 10/12 euro e 18/20 euro una cena) accompagnata da un sushi man per verificare come sia possibile in una città costosa come Milano pagare così poco.

 

 

LE IENE E LE ANALISI SUL SUSHI NEI RISTORANTI ALL YOU CAN EAT A PREZZI BASSI

Davanti alle telecamere de Le Iene l’esperto ha rilevato in alcuni casi la scarsa qualità del pesce servito, evidente già al tatto e alla vista, un cattivo stato di conservazione degli alimenti, e talvolta anche un pessimo sapore. Le Iene hanno anche prelevato campioni di pesce crudo per farli analizzare. Il responso è stato estremamente preoccupante. I risultati delle analisi dei campioni di otto ristoranti ‘All you can eat’ in tre casi sono stati discreti. In altri 5 casi sono stati invece molto negativi, per i valori altissimi di batteri, che vanno da 50 a 80 volte i limiti di riferimento. In altri due casi, infine, sono stati rilevati perfino valori alti di istamina, che in caso di allergie può portare anche alla morte. Per quanto concerne i ristoranti con prezzi normali, ha spiegato ancora Nadia Toffa, è stato trovato tutto perfettamente in regola. Tutte le analisi, secondo l’inviata delle Iene, verranno inviate ai carabinieri del Nas.

 

LEGGI ANCHE > Dalla droga al racket: gli affari della criminalità a San Severo

 

Dura è stata la reazione di uno dei ristoranti che, stando alle analisi commissionate dalle Iene, avrebbe servito il cibo peggiore. Con un blitz nel locale in orario mattutino è emerso il mancato rispetto di elementari norme igienico sanitarie. Alle 11 di mattina l’inviata ha scoperto taglieri sporchi, filetti di salmone fuori dal frigo, pesce abbandonato come uno straccio, cattivo odore, vetrinetta per la conservazione del pesce non a temperatura adeguata. «Andate via! Chiamo la polizia!», è stata la reazione di una delle persone al fianco del proprietario del locale durante l’irruzione di Nadia Toffa. «È arrivata l’Asl il mese scorso, tutto regolare!». Ovviamente non tutti gli ‘All you can eat’ sono così, ma controllate il bancone a vista, è il messaggio che ha chiuso il servizio.

(Immagini: screenshot da video de Le Iene / Italiauno / Mediaset)

TAG: Cucina