ISIS decapitazioni
|

ISIS decapita un 15enne perchè ascoltava musica pop nel lettore CD

ISIS decapitazioni,

secondo i media curdi un ragazzo di 15 anni di Mosul è stato decapitato dall’ISIS perchè ascoltava musica occidentale. Un’esecuzione che ha suscitato una forte protesta nella città irachena, il più grande agglomerato urbano all’interno del sedicente califfato dell’ISIS.

ESECUZIONI ISIS

Un nuovo tragico episodio di orrore dal sedicente califfato tra Siria e Iraq. Il Jerusalem Post riporta una notizia, diffusa dai media curdi iracheni, in merito all’esecuzione di un adolescente di 15 anni nella città di Mosul. Il suo nome è Ayham Hussein, e ha pagato con la vita la sua passione per la musica pop occidentale. I miliziani dell’ISIS hanno infatto visto Ayham Hussein mentre ascoltava musica su un lettore CD all’interno del negozio del padre. Le cuffie sono costate al giovane 15enne iracheno l’arresto, e un processo immediato al tribunale della Sharia.

La sentenza è stata la pena di morte attraverso la decapitazione. L’esecuzione è avvenuta in piazza nel centro di Mosul, ha raccontato la fonte ai media curdi. La decapitazione dell’ISIS ha suscitato forte rabbia tra i cittadini di Mosul, alcuni dei quali hanno organizzato una protesta davanti alla casa del giovane ucciso.

LEGGI ANCHE

La Russia attacca Isis in Siria con il bombardamento più grande degli ultimi decenni

Photo credit: JM LOPEZ/AFP/Getty Images

TAG: ISIS