loris stival
|

Loris, respinta richiesta di perizia psichiatrica per Veronica Panarello

Il Gup di Ragusa ha rigettato la richiesta di perizia psichiatrica su Veronica Panarello presentata dal legale Francesco Villardita nel corso dell’udienza che dovra’ decidere sul rinvio a giudizio della donna accusata di avere ucciso il figlio Loris Stival.

VERONICA PANARELLO, IL PROCESSO

Due le strade che il difensore aveva indicato: “Come integrazione probatoria con il 422 del codice di procedura penale”, con la perizia che sarebe rimasta agli atti dell’udienza preliminare; o come “incidente probatorio” che avrebbe cristallizzato la prova, entrando nel fascicolo di processo. Stamattina l’avvocato Villardita aveva depositato anche una sua consulenza medico-legale, a firma del professore Ricci, docente ordinario di medicina legale, sulla compressione e sulle legature del bambino ai polsi. “La richiesta di perizia psichiatrica – spiegava Villardita – e’ stata argomentata in particolare sul secondo capo di imputazione, sull’occultamento di cadavere, in riferimento ad anomalie comportamentali, su ricordi, amnesie”.