Stelle cadenti 2015: come vedere le Perseidi di San Lorenzo. Le 5 regole d’oro (e la data giusta)

di Valentina Spotti | 10/08/2015

Stelle cadenti:

che le Perseidi di San Lorenzo comincino a dare spettacolo. Come ogni anno, nella notte del 10 agosto, tutti con il naso all’insù per godersi lo sciame meteorico delle Perseidi, le stelle cadenti di San Lorenzo che anche in questa estate 2015, torneranno a regalare emozioni ad astrofili e ultimi romantici. E questo agosto l’appuntamento con le stelle cadenti del 2015 si preannuncia più ricco del solito: il picco dello sciame meteorico delle Perseidi, infatti, è atteso nella notte tra il 12 e il 13 agosto.

stelle cadenti 2015 perseidi san lorenzo
read Ye Aung Thu/AFP/Getty Images

STELLE CADENTI 2015: PERSEIDI IN ARRIVO –

Secondo la tradizione, la notte delle stelle cadenti è quella del 10 agosto, la notte delle lacrime di San Lorenzo descritta anche da Giovanni Pascoli nella celebre poesia. Niente paura, però, se in questa data la notte sarà nuvolosa, come sta accadendo al Centro-Nord in queste ore: secondo gli esperti il momento migliore per godersi le Perseidi sarà a metà di questa settimana, più precisamente nella notte tra mercoledì 12 e giovedì 13 agosto, dove potranno essere avvistate anche decine di scie ogni ora. Meteo permettendo, comunque, già da questa notte sarà possibile avvistare nel cielo le scie infuocate delle meteore, che si “accendono” a contatto con l’atmosfera terrestre. Quest’anno, poi, le condizioni per avvistare le stelle cadenti sono particolarmente favorevoli: la Luna, calante, è ormai ridotta a uno spicchio e si oscurerà tra un paio di giorni. La volta celeste, quindi, sarà particolarmente buia: la situazione ideale per avvistare le Perseidi senza l’interferenza luminosa del nostro satellite.

STELLE CADENTI: LO SCIAME DELLE PERSEIDI –

Le Perseidi sono uno sciame meteorico che si è originato grazie al passaggio della cometa Swift-Tuttle, che ha lasciato piccole particelle di materiale nello spazio: nel suo viaggio intorno al Sole, la Terra incontra queste meteore ogni anno, intorno alla metà di agosto. Entrando in contatto con l’atmosfera terrestre i meteoriti, si incendiano dando origine alle famose scie luminose lunghe anche una decina di chilometri. Il nome Perseidi deriva dal fatto che le scie hanno origine dalla costellazione di Perseo, visibile a Est sull’orizzonte terrestre.

stelle cadenti 2015 perseidi san lorenzo
Ye Aung Thu/AFP/Getty Images

STELLE CADENTI PERSEIDI, COME VEDERLE –

Per avvistare le stelle cadenti occorrono tre cose: una notte con il cielo terso, un luogo privo di inquinamento luminoso e un po’ di fortuna. «Non bisogna stancarsi di aspettare – ha detto all’ANSA Paolo Volpini, dell’Unione Astrofili Italiani (Uai) – e riprovare ogni notte, fino a quella fra il 12 e il 13 agosto». Ecco qualche consiglio per riuscire a vedere le stelle cadenti:

  • Scegliete la notte giusta: il cielo deve essere il più possibile sgombro da nubi. Le previsioni meteo parlano di un miglioramento generale delle condizioni a partire da domani, quando la volta celeste dovrebbe tornare limpida e tersa. Non dimenticatevi anche della Luna: il novilunio è previsto per venerdì 14, quindi le prossime notti saranno sempre più buie, in concomitanza con il picco massimo dello sciame meteorico, previsto tra il 12 e il 13 agosto.
  • Trovate un posto privo di inquinamento luminoso: scappate dalla città e cercate un posto in aperta campagna, in spiaggia o, meglio ancora, in montagna. Dovete riuscire ad avere sopra di voi una fetta di cielo bella ampia
  • Guardate a Nord-Est: la costellazione del Perseo si trova nel quadrante Est del nostro cielo, le scie luminose arrivano in quella direzione.
  • Portatevi una sdraio, un materassino o almeno un asciugamano: se non disponete di un telescopio, abbiate almeno rispetto della vostra cervicale o la mattina dopo vedrete sì le stelle, ma in modo molto più metaforico. Lo stesso vale per l’abbigliamento: portatevi un sacco a pelo, una coperta o un maglione pesante.
  • In caso di maltempo poi, le Perseidi possono essere osservate anche in streaming, direttamente dal proprio computer: nella notte tra il 12 e il 13 agosto il Marshall Space Flight Center della NASA, in Alabama, sarà in diretta sulle Perseidi, direttamente sul canale Ustream:


Broadcast live streaming video on Ustream

E ricordatevi di esprimere un desiderio…

(Photocredit copertina: Jorge Guerrero/AFP/Getty Images)