Gerardo Bevilacqua
|

Gerardo Bevilacqua: il candidato sindaco di Cerignola che spopola sul web

Gerardo Bevilacqua

, candidato sindaco per Cerignola, sta diventando popolare sui social network. In un video finito in rete, Bevilacqua se la prende in modo pesante con un suo collaboratore: schiaffi, calci e lancio di oggetti. Il ragazzo non aveva organizzato bene una cena elettorale. O meglio, secondo il candidato: «I soldi se li è messi in tasca lui e la gente non ha mangiato niente». Bevilacqua però è già popolare di suo. Con una verve che ricorda il personaggio di Antonio Albanese, Cetto La Qualunque, ha già diversi fans. Più avanti, ad Antenna Sud, il candidato racconterà di aver fatto pace col ragazzo. «Un malinteso. Era una sedia di plastica».
guarda il video:

(Antenna Sud)

Gerardo Bevilacqua
Gerardo con alcuni fans

LEGGI ANCHE: Lo scherzo telefonico di Cetto La Qualunque ad Annarella

GERARDO BEVILACQUA E L’ITALO-CERIGNOLANO

– Arringatore di folle, i suoi comizi on line sono virali. Promette in dialetto alla cittadinanza. «Basta tasse comunale». Il suo linguaggio? Italo-cerignolano. «Ma noi siamo diverso da queste persone? Sì, siamo diverso perché noi veniamo da queste radice. Noi c’abbiamo l’oro rosso, i prmdor. I nostri commercianti hanno di bisogno di essere aiut’t. Il pomodoro, ci sono diverse fabbriche che vengono da Napoli e prendono il lavoro». Perché il suo – spiega – è un «momento di vittoriano, del popolo».

Gerardo Bevilacqua
Gerardo Bevilacqua e lo slogan

«Io sono un Ribbellione» recitano le t-shirt diffuse sulla sua pagina social. Se la sua lista civica non vincerà la poltrona più alta del municipio senz’altro il personaggio c’è. E il tam tam tra i giovani è già partito.

guarda il video: