Un agente dei servizi segreti italiani è stato trovato morto a Parigi

di Enzo Boldi | 07/05/2019

007 italiano morto in Francia
  • Mistero a Parigi, dove è stato ritrovato il corpo senza vita di uno 007 italiano

  • L'uomo è morto a pochi passi dall'albergo in cui alloggiava da venerdì 3 maggio

  • Sul suo corpo una ferita al mento, tracce di vomito e un bigliettino con il numero di Palazzo Chigi

Un agente dei servizi segreti italiani è stato trovato senza vita a Parigi, nei pressi dell’albergo nel quale alloggiava. Sul suo corpo è stata rinvenuta una ferita sotto il mento e delle tracce di vomito. La polizia francese sta indagando, ma l’unica cosa certa, in questo momento, è la sua identità – complice i documenti ritrovati nella sua giacca – e il suo lavoro di 007 italiano. Nelle sue tasche, infatti, è stato trovato un bigliettino da visita della Presidenza del Consiglio, con tanto di numero di telefono.

LEGGI ANCHE > Parigi, nuovi scontri per le manifestazioni dei gilet gialli

A dare la notizia della morte dello 007 italiano a Parigi, Massimo I., è stato il giornale francese Le Point, secondo cui le forze dell’ordine sono intervenute attorno all’1.30 della notte tra lunedì e martedì tentando di rianimarlo, senza riuscirci. Secondo le informazioni riportate dalla testata francese, l’uomo alloggiava in un albergo di Montmartre dallo scorso venerdì (3 maggio), lo stesso giorno del suo arrivo nella capitale francese con un volo da Roma a Roissy-Charles-de-Gaulle. Tra gli indumenti che indossava quando è stato ritrovato dalla Polizia, c’era anche un bigliettino da visita con il numero di telefono della presidenza del Consiglio italiana.

Uno 007 italiano trovato morto a Parigi

Nella cassaforte della camera d’albergo di Montmartre in cui alloggiava lo 007 italiano, le forze dell’ordine parigine hanno trovato una chiave di sicurezza cifrata, una busta con 85 banconote da 20 euro, una pennetta Usb, un adattatore per scheda Sd con all’interno una scheda Sd. Tutti elementi che saranno utili per portare avanti l’indagine sulla sua morte. Sul posto, per le indagini, è intervenuta anche la polizia scientifica, mentre la procura di Parigi ha aperto un’inchiesta per accertare le cause della morte.

Il bigliettino con il numero di Palazzo Chigi

Secondo quanto riportato da Le Point, il 50enne Massimo I. era un membro di uno dei servizi di intelligence italiani. Il sistema di gestione degli 007 italiani, nel nostro Paese, sono tutti sotto la tutela della Presidenza del Consiglio e quindi di Giuseppe Conte, quindi non stupisce la presenza di un bigliettino con il numero di telefono di Palazzo Chigi.

(foto di copertina: Mandoga Media)

TAG: Francia