Virginia: funzionario pubblico uccide 12 persone, poi viene colpito dalla polizia

di Redazione | 01/06/2019

Virginia
  • Terza strage in un mese negli Usa: in Virginia un uomo ha ucciso 12 persone

  • Sono stati esplosi 50-60 colpi in un edificio pubblico di Virginia Beach

L’ennesima strage delle armi vendute con troppa leggerezza. In Virginia, un uomo – un funzionario pubblico di 40 anni – è entrato in un ufficio municipale di Virginia Beach, una città di circa 450mila abitanti, e ha sparato in maniera indiscriminata, cercando di colpire il più alto numero di persone possibile. Alla fine, l’uomo ha fatto 12 vittime, prima di essere neutralizzato dalla polizia. Il conto finale di questa ennesima sparatoria, dunque, è di 13 morti e di 5 feriti, alcuni dei quali in condizioni molto serie. L’episodio si è verificato alle ore 16 locali, quando in Italia erano da poco passate le 22.

Virginia, l’uomo che ha sparato in un ufficio pubblico

L’uomo che ha sparato dovrebbe essere un ingegnere che lavorava presso il dipartimento dei lavori pubblici, DeWayne Craddock. Le autorità non hanno voluto diffondere subito la sua identità. Ha avuto esperienza nelle forze dell’ordine, avendo fatto parte delle Guardie Nazionali e pare che avesse acquistato le armi con cui ha compiuto la strage in maniera del tutto legale.

Robert M. Dyer, sindaco di Virginia Beach, ha affermato che si tratta senza alcun dubbio del giorno più tragico della storia della città. Anche il presidente Donald Trump sta seguendo la situazione e la sta monitorando. Negli Usa sembra essere tornata la stagione delle stragi indiscriminate in luoghi pubblici: dal 30 aprile a oggi – quindi in poco più di un mese – ci sono stati altri due episodi simili, con vittime.

I testimoni della sparatoria a Virginia Beach

Nell’edificio di Virginia Beach dove è stata commessa la strage, lavoravano circa 400 persone, distribuite su diversi piani. Negli uffici si realizzavano pratiche per permessi di costruzione o di modifiche edilizie. Secondo un testimone, Zand Bakhtiari, i colpi di pistola che sono stati esplosi nel corso della sparatoria sono stati tra i 50 e i 60. Dopo 10 minuti le forze di polizia sono intervenute per evacuare l’edificio.

TAG: Virginia