Virginia Raggi sollecita Matteo Salvini: «Al più presto norme contro i tifosi barbari e vandali»

di Gaia Mellone | 27/02/2019

Virginia Raggi indagata
  • Virginia Raggi ha scritto una lettera a Matteo Salvini

  • La sindaca sollecita l'approvazione di «vere e proprie norme anti barbari» contro le tifoserie che vandalizzano la città

  • Il ministro dell'Interno: «Pronto a incontrarla»

Virginia Raggi ha scritto una lettera al ministro dell’Interno Matteo Salvini, indignata dopo gli atti vandalici commessi nella zona dello stadio Olimpico dalla tifoseria degli Hooligans lo scorso dicembre. Al ministro la sindaca chiede «vere e proprie norme anti barbari».

Virginia Raggi sollecita Matteo Salvini: «Si faccia qualcosa contro i tifosi vandali»

Al seguito del danneggiamento di un supermercato da parte di una sezione degli Hooligans del Eintracht Frankfurt lo scorso dicembre, Virginia Raggi ha scritto al ministro dell’Interno, che negli ultimi mesi si è speso per promuovere una legge che cercasse di mettere fine alla violenza interna agli stadi. La violenza però esce, purtroppo, anche dallo stadio ed entra in piena città. In particolare la sindaca fa riferimento ai «disordini» e agli «atti vandalici» di cui lo scorso dicembre è solo uno dei tanti episodi. Scrivendo a Matteo Salvini ha quindi chiesto delle norme «anti-barbari per prevenire violenze e atti vandalici, in particolar modo, in occasione di partite di calcio internazionali».

Virginia Raggi scrive a Matteo Salvini, lui risponde: «incontriamoci»

La lettera non è passata inosservata e Matteo Salvini ha dichiarato di essere «pronto e disponibile ad approfondire i temi sollevati dal sindaco Virginia Raggi, che spero di incontrare presto al Viminale». Fonti del Viminale hanno poi sottolineato e ribadito «l’attenzione per la sicurezza in generale nelle grandi città come nei piccoli centri». Solo a Roma sono stati destinati proprio a questo scopo  500mila euro nel 2018, che arriveranno a 9 milioni nel biennio 2019-2020. Si tratta di fondi creati ad hoc proprio per permettere al Comune di finanziare adeguate misure per garantire la sicurezza urbana.  sono fondi ad hoc per permettere al Comune di finanziare misure per la sicurezza urbana.

(credits immagine di copertina: ANSA/GIUSEPPE LAMI)