Vienna, un morto nella sparatoria in centro. Esclusa l’ipotesi terrorismo

di Gaia Mellone | 21/12/2018

  • Intorno alle 13.30 sono stati sparito 5 colpi di pistola presso il ristorante sulla Backerstrasse

  • Confermato un morto e un ferito grave alla testa, la zona è chiusa al traffico e sorvolata da elicotteri per rintracciare il responsabile in fuga

  • Le autorità escludono si tratti di un attacco terroristico

Sparatoria nel centro di Vienna all’interno di un ristorante, la conferma delle autorità locali su Twitter. Una persona è morta mentre un’altra è rimasta gravemente ferita alla testa. La polizia esclude la matrice terroristica, dichiarando che probabilmente si tratta di «un crimine mirato».

LEGGI ANCHE > Sparatoria al mercatino di Natale a Strasburgo: 3 morti e 12 feriti, è caccia al killer

Vienna, Sparatoria nel ristorante: centro chiuso alla ricerca del fuggitivo

Il ristorante dove si è consumata la sparatoria si trova sulla Backerstrasse, nel quartiere viennese di di Lugeck. Secondo quanto riferito dai testimoni sentiti dalle autorità, introno alle 13.30 sono stati sparati 5 colpi da una persona non ancora identificata accompagnata da un’altro individui, entrambi erano vestiti di scuro e con il volto scoperto. Due dei cinque spari hanno colpito due persone alla testa: una è deceduta mentre l’altra è ferita gravemente. Decine di persone in preda al panico si sono quindi riversate per le strette strade della zona, estremamente turistica. La polizia è accorsa sul luogo intervento con diverse pattuglie e chiudendo la zona al traffico, mentre due elicotteri hanno cominciato a sorvolare la zona alla ricerca dei due figgitivi. È trapelato che siano alla ricerca di una mercedes nera, ma non è stato confermato se questa sia la vettura con cui i due si sono dati alla fuga. Il centro di Vienna intanto, nella zona tra tra Lugeck e Postgasse, è stat chiusa, e sono presenti presidi di poliziotti dotati di elmetti e giubbotti antiproiettile.

(Credits immagine: foto twittata da )