Figlio del boss candidato, Valente: «È incensurato, ma faremo verifiche» / VIDEO

di Donato De Sena | 21/05/2016

Valeria Valente

«Mi risulta che nelle liste per il consiglio comunale siano tutti incensurati. Mi sembra una valutazione da fare. Comunque avremo massimo rigore. Chiederemo ad Ala di fare le verifiche dovute». Ed eventualmente «prenderemo provvedimenti». «Nessun imbarazzo». Parla così Valeria Valente sulla candidatura nelle liste di Ala a suo sostegno del figlio e del nipote di un pluripregiudicato (Vitale Calone e Vincenzo Calone). A margine di un’iniziativa elettorale del partito di Denis Verdini alla Stazione Marittima di Napoli, stamattina la deputata Pd candidata a sindaco per il centrosinistra, ha dichiarato: «La nostra coalizione è politica ed è la più chiara che c’è e continua ad avere tanti elementi innovativi, tante professionalità, saperi, apertura al mondo delle professioni». «Per noi la legalità è un principio imprescindibile, continuaremo a lavorare in questo senso».

 

Il figlio del boss candidato con Ala? Verdini: «Non è impresentabile» / VIDEO
Vitale Calone, il figlio del boss candidato con Ala: «Mi dissocio dalla camorra» / VIDEO

 

Figlio del boss candidato con Ala, Valeria Valente: «Nessun imbarazzo, chiederemo ad Ala di fare le verifiche dovute» / VIDEO

 

 

(Immagine e video di: Giornalettismo)