Ultimo diventa il nuovo Goodwill Ambassador Unicef: «Credete nei vostri sogni»

di Gaia Mellone | 08/11/2019

Ultimo diventa il nuovo Goodwill Ambassador Unicef: «Credete nei vostri sogni»

Niccolò Moriconi, in arte “Ultimo”, ha ricevuto la nomina a nuovo Goodwill Ambassador di Unicef Italia. La nomina da parte del presidente Unicef Italia durante un incontro con i bambini della scuola elementare dell’Istituto Comprensivo “Ghandi” di Roma, nel vecchio quartiere del cantante.

Ultimo diventa il nuovo Goodwill Ambassador Unicef: «Credete nei vostri sogni»

LEGGI ANCHE> Ultimo: «Se sono razzista io, allora lo siamo tutti»

Ultimo si è mostrato molto felice di ricevere la nomina ad Ambasciatore di Buona Volontà proprio all’interno del suo quartiere, e al suo pubblico composto dai piccoli studenti della scuola elementare, ha ringraziato ricordando di «rimanere sempre bambini, di continuare a sorprendersi e di credere nei sogni». La scelta è ricaduta su Ultimo, ha spiegato il presidente di Unicef Italia Francesco Samengo, perché «attraverso i suoi testi e la sua musica riesce a parlare ai cuori di milioni di persone, soprattutto dei giovani, con grande sensibilità». La motivazione infatti recita che il comitato lo accoglie nella famiglia Unicef Italia come Ambasciatore di Buona Volontà  «per la sua grande generosità e per il suo appassionato impegno in difesa degli ‘ultimi’, i bambini e le bambine più svantaggiati di tutto il mondo». L’impegno del cantautore romano si incentrerà sul sostegno dei bambini del Mali, dove oltre 2 milioni di minorenni necessitano di assistenza umanitaria. Proprio ai progetti Unicef in Mali il cantante ha deciso di destinare parte dei proventi del suo tour negli stadi dell’estate 2020, a favore di progetti per combattere la malnutrizione, sostenere le opere di vaccinazione, la costruzione impianti idrici e servizi igienico sanitari. In beneficenza verra devoluto anche il ricavato dell’asta dove verrà messa in palio la “Pigotta-Ultimo”, consegnata oggi al cantante, realizzata da alcuni volontari Unicef con le sembianze del cantante, con tanto di occhiali e tatuaggi.

 

(Credits immagine di copertina: ANSA/UFFICIO STAMPA UNICEF)

TAG: Ultimo, Unicef