Torino, donna sequestrata in pieno centro: arrestati i rapitori dopo l’inseguimento

14/08/2019 di Gaia Mellone

Una donna è stata sequestrata da tre uomini, che l’hanno spinta dentro il loro furgone: è successo intorno alle 11 di mattina nel pieno centro di Torino. Fortunatamente la polizia ha individuato il veicolo e, dopo aver ingaggiato un inseguimento, ha arrestato i tre uomini tedeschi e liberato la 35enne serbo-australiana.

Torino, donna sequestrata in pieno centro: arrestati i rapitori dopo l’inseguimento

Dietro al sequestro della donna di 35 anni ci sarebbe il desiderio di rivalsa di uno dei tre uomini tedeschi, vittima a sua volta di una truffa ad opera presunta della donna, e intenzionato a recuperare il maltolto. La ricostruzione però è tutt’ora ancora ipotetica, non essendo stati resi noti dettagli precisi delle indagini. Stando alle prime ricostruzione uno dei tre tedeschi, quello deputato al cambio di valute, sarebbe stato truffato a giugno a Milano, consegnando 50mila euro ricevendo in cambio banconote poi risultate fasulle. L’uomo ha preferito svolgere indagini private anziché rivolgersi alla polizia, risultanti nell’agguato a danno della donna e del suo compagno, che è riuscito a fuggire ed è tutt’ora  irreperibile. Eppure sembra che la coppia non sia autrice del raggiro di cui è stato vittima il tedesco. Una volta individuati i due mentre passeggiavano in piazza San Carlo, i tre tedeschi hanno sequestrato la donna, buttandola dentro al furgone nero a cui avevano applicato una targa rubata. All’interno l’hanno immobilizzata utilizzando delle fascette da elettricista.  Il veicolo si è quindi dato alla fuga, o forse alla ricerca dell’uomo che era riuscito a divincolarsi e scappare, quando sono stati individuati da una volante che li ha inseguiti fino alle vicinanze di corso Vinzaglio, in via Giusti, poco distante dalla questura.

(credits immagine di copertina: ANSA/UFFICIO STAMPA POLIZIA)

Share this article
TAGS