La Regione Lazio annuncia i tamponi rapidi nelle scuole

A partire da domani e su base volontaria gli studenti delle scuole della regione verranno sottoposti a tampone rapido antigenico

di Ilaria Roncone | 23/09/2020

A partire da domani l’Unita crisi Lazio prevede di procedere con tamponi rapidi antigenici nelle scuole e l’adesione all’iniziativa è stata già classificata come alta. Programmato già il primo intervento, che avverrà nel liceo Vian di Anguillara, come comunicato dai profili social Salute Lazio sia su Twitter che su Facebook.

LEGGI ANCHE >>> Cosa c’è di positivo e cosa c’è di negativo nei dati sul coronavirus del 23 settembre

Dati coronavirus 23 settembre Lazio

Nella giornata di oggi la città di Roma ha visto salire il bilancio dei nuovi casi Covid a 55, 45 i nuovi casi nella provincia della capitale. In tutto il Lazio con 9 mila tamponi oggi si sono registrati 195 nuovi casi. L’assessore del Lazio D’Amato ha nuovamente invitato tutti a «mantenere alta l’attenzione» e comunicato che «attendiamo lieve incremento RT, ma sotto il Valore 1». A partire da domani verranno distribuite le prime 400 mila dosi si vaccino antinfluenzale e lo scopo è arrivare a vaccinare 2,4 milioni di italiani.

 

Tamponi scuole Lazio: come funziona

L’iniziativa della regione Lazio è stata comunicata ai genitori di bambini e ragazzi tramite apposite circolari e al tampone verranno sottoposti tutti quelli che hanno dato espressa autorizzazione: «La Asl Roma 4 ha comunicato che partiranno domani i primi tamponi rapidi antigenici nelle scuole. Il primo intervento è stato programmato nel liceo scientifico Vian ad Anguillara. E’ stata inviata dalla direzione dell’istituto una circolare ai genitori per raccogliere l’adesione volontaria al test che è stata molto buona. Da domani mattina inizieranno le attività di testing che proseguiranno a rotazione con gli altri istituti del territorio». Si tratta di un’iniziativa destinata a proseguire in tutte le scuole della regione e per tutti quelli che vorranno partecipare.