Alla fine lo spot di Zingaretti su Rai1 ha battuto quello di Salvini

di Gaia Mellone | 24/01/2020

  • Lo spazio dedicato a Matteo Salvini nel promo di Porta a Porta durante la Coppa Italia aveva sollevato polemiche

  • Lo stesso Bruno Vespa aveva ammesso che era stato «maggiore» e di più forte «impatto politico»

  • Per riparare, la sera successiva è stato dato più spazio al leader dem, che ha battuto il leghista in termini di share

Doveva essere uno spot “riparatore”, ma si è trasformato in una vittoria per il Partito Democratico. Dopo le polemiche per lo spazio dato a Matteo Salvini nel promo di Porta a Porta andato in onda durante l’intervallo della Coppa Italia, la Rai aveva garantito spazio anche ai dem durante la stessa fascia oraria. E alla fine, lo share è stato molto più alto.

Alla fine lo spot di Zingaretti su Rai1 ha battuto quello di Salvini

LEGGI ANCHE> Rai 1 manda in onda uno ‘spot elettorale’ di Salvini durante l’intervallo di Juventus-Roma

Il Partito Democratico dovrà dire grazie a Don Matteo. Lo spazio concesso da Rai 1 al partito guidato da Nicola Zingaretti infatti si è conquistato il 24,55% di ascolti, pari a circa 5 milioni 750 mila spettatori. Quasi 900 mila spettatori in più di quelli che avevano seguito lo spazio dedicato a Matteo Salvini la sera prima, nello spot andato in onda durante l’intervallo di  Coppa Italia Juventus-Roma. La parentesi della Lega aveva infatti registrato il 17,92% di ascolti, pari a 4 milioni 860 mila spettatori. Lo spazio dato all’ex ministro dell’Interno era stato per stessa ammissione di Bruno Vespa «maggiore di quello di Zingaretti (che ha condiviso lo spazio con Giorgia Meloni) e di maggiore impatto politico». Per questo il giornalista di Porta a Porta aveva annunciato che avrebbe proposto «alla direzione di Raiuno di riequilibrare le posizioni» con lo spot della trasmissione da mandare in onda durante la puntata di Don Matteo. Un pareggio che era stato confermato anche da Stefano Coletta, neo direttore di Rai1, che aveva annunciato come «durante il primo break della fiction ‘Don Matteo’ il segretario del Pd Nicola Zingaretti» avrebbe risposto «al medesimo quesito posto al segretario della Lega nel corso del promo trasmesso» la sera precedente, «in modo che la durata complessiva degli interventi di Zingaretti sia pari a quello di Salvini».