Gli Incredibili 2 – Ecco perché il sequel Pixar è ambientato subito dopo il primo capitolo

Gli Incredibili 2, in uscita quest’estate e a settembre in Italia, sarà ambientato subito dopo il primo film Pixar: il regista, Brad Bird, ha spiegato perché.

Dopo Coco, la prossima produzione Pixar in uscita è Gli Incredibili 2, pellicola diretta da Brad Bird che vede tornare alla carica la celebre famiglia di supereroi dell’animazione. Il film sarà ambientato subito dopo il primo capitolo, riprendendo i nostri protagonisti praticamente da dove li avevamo lasciati! Il regista ha spiegato perché a ScreenRant.
Gli Incredibili 2 - Ecco chi è il nuovo villain e immagini dal film Pixar | FOTO
Gli Incredibili 2 | Bob, Hellen, Violetta, Flash e Jack-Jack

“Gli uomini devono sempre essere forti, quindi ho fatto in modo che Bob avesse la superiora. Le madri sono sempre tirate in un milione di direzioni diverse, così doveva essere elastica. I teenager tendono a essere insicuri e sulla difensiva, così Violet aveva i campi di forza e l’invisibilità. I ragazzini di dieci anni sono bombe energetiche che non possono essere fermate. E i neonati sono indeterminati. Magari non hanno poteri, magari li hanno tutti – non lo sappiamo. Questo è ciò che era Jack-Jack; era apparentemente il più normale nella famiglia e poi, alla fine de Gli Incredibili, si scopre che è una sorta di coltellino svizzero dei superpoteri. E questo mi ricorda il modo in cui i bambini afferrano il linguaggio molto facilmente e si adattano molto facilmente. L’idea cambia se invecchiate i personaggi, e la panoramica di quei periodi della vita e quei particolari punti di vista spariscono quando li fai invecchiare. Non sono interessato a un Jack-Jack che va al college, non lo sono affatto.”

Voltate pagina per scoprire di più su Gli Incredibili 2!

Share this article