Di Maio manda un sms con uno smile a Salvini dopo averlo definito «quell’altro là»

di Redazione | 30/07/2019

sms Di Maio

Quale modo migliore per celebrare la giornata mondiale dell’amicizia che cade oggi, 30 luglio 2019? Luigi Di Maio avrebbe inviato un sms a Matteo Salvini per scusarsi dopo la diffusione dell’audio in cui – davanti agli attivisti del M5S di Cosenza – lo aveva definito, con un tono sprezzante, «quell’altro là». Il retroscena è stato riportato dal Fatto Quotidiano, notoriamente molto informato rispetto a quanto accade in casa pentastellata.

Sms Di Maio a Salvini dopo averlo chiamato «quello là»

Matteo Salvini non aveva gradito le parole utilizzate da Luigi Di Maio davanti agli attivisti accorsi in una riunione blindatissima a Cosenza, in vista delle prossime elezioni regionali in Calabria. Tant’è che ieri, lo stesso vicepremier, aveva chiesto spiegazioni rispetto al linguaggio utilizzato in quella sede: «Io ho un nome e mi chiamo Matteo» – aveva detto piccato il ministro dell’Interno interpellato dai giornalisti sull’argomento.

Oggi, a quanto pare, è arrivato il messaggio di pace: «Matteo non te la prendere, era un linguaggio colloquiale con gli attivisti, abbiamo tanto da fare». Insomma, Luigi Di Maio proprio non riesce a restare arrabbiato con Salvini, nemmeno quando è lui in prima persona a provocare il piccolo incidente diplomatico. Segnale inequivocabile di una sorta di inspiegabile sudditanza che il Movimento 5 Stelle riesce a subire rispetto al Carroccio.

Sms Di Maio a Salvini nella giornata mondiale dell’amicizia

Nel corso della riunione a Cosenza, Luigi Di Maio aveva detto che l’azione di governo era molto faticosa, perché ogni volta bisognava prendere una decisione a un tavolo insieme al presidente del Consiglio Giuseppe Conte e a «quell’altro là», riferimento chiaro al ministro dell’Interno Matteo Salvini. Che non ha apprezzato particolarmente il linguaggio usato. Sarà bastato l’sms per lanciare il messaggio di pace?