Pompieri e polizia per rimuovere la sagoma di Conte agli anelli

di Gianmichele Laino | 07/05/2019

sagoma Conte
  • Una sagoma di Giuseppe Conte agli anelli di ginnastica è stata ritrovata a Roma

  • Pompieri e polizia sono intervenuti per rimuoverla in via del Governo Vecchio

Una foto di Giuseppe Conte applicata a una sagoma di cartone. Il tutto appeso a due anelli da ginnastica. Una sorta di Yuri Chechi della politica. È questa l’ultima provocazione apparsa a Roma che ha come oggetto i rappresentanti del governo. La sagoma di Giuseppe Conte agli anelli è stata ritrovata in via del Governo Vecchio, dove vigili del fuoco e polizia sono intervenuti per rimuoverla.

Sagoma Conte a Roma rimossa da vigili del fuoco e polizia

Non è la prima volta che una installazione di street art è stata realizzata nel centro della Capitale, a pochi passi dai palazzi delle istituzioni. I murales di TvBoy, ad esempio, sono diventati ormai un appuntamento fisso di questa nuova forma di satira politica. Il più noto è senz’altro quello del bacio tra Luigi Di Maio e Matteo Salvini alla vigilia dell’accordo di governo tra Lega e Movimento 5 Stelle.

L’interpretazione della sagoma Conte agli anelli

Ma successivamente ci sono state altre manifestazioni di questo tipo. L’interpretazione dell’installazione di Giuseppe Conte agli anelli è piuttosto ambigua. Potrebbe trattarsi, ad esempio, di un riferimento alle acrobazie che sta facendo per tenere in vita il governo Lega-M5S, soprattutto all’indomani della richiesta di dimissioni per il sottosegretario Armando Siri, che ancora non ha rimesso il suo incarico.

Oggi, lo stesso Luigi Di Maio ha dato un ultimatum alla Lega affermando che la giornata del 7 maggio è l’ultima utile per rassegnare le dimissioni. Dopodiché si procederà con il consiglio dei Ministri che, molto probabilmente, voterà contro (non si sa se all’unanimità o meno) il sottosegretario coinvolto in un’inchiesta per presunta corruzione.

FOTO: ANSA/ALESSANDRA CHINI