Le nostre Ragazze Mondiali trionfano anche fuori dal campo

Ragazze Mondiali

Il trionfo in campo, il tripudio sui social per le Ragazze Mondiali. Quanto stia facendo bene all’intero movimento del calcio femminile questa partecipazione al Mondiale di Francia 2019 è scritto nei numeri. Non solo i risultati tra Valenciennes e Reims – con due vittorie nelle prime due partite giocate contro Australia e Giamaica e la sola sconfitta, di misura, contro il Brasile -, ma anche in termini di appeal e attenzione mediatica mai vista prima. Sono stati oltre 7 milioni e 300mila (tra Rai e Sky) i telespettatori che hanno assistito in diretta al match contro le verdeoro. Un risultato confermato anche dai dati social che, nell’era moderna, sono emblema di successo o insuccesso.

Come riportato dal comunicato della Figc, infatti, « i canali della Nazionale Femminile hanno subito una vera e propria impennata nelle ultime settimane, creando una community di oltre 120.000 utenti complessivi suddivisi tra i tre profili ufficiali: dall’8 giugno, vigilia dell’esordio nel Mondiale, Twitter è passato da 1.700 followers a 13.900, Facebook da 12.500 a 44.000 e Instagram da 7.000 a 64.000». Numeri che parlano da soli e che mostrano come le piccole imprese fatte finora dalle nostra Ragazze Mondiali siano la manna dal cielo per zittire anche tutti coloro i quali non perdono occasione per denigrare le donne nel mondo del pallone.

 

Le Ragazze Mondiali trionfano sui social

Spesso, e questo è una colpa dei media, viene dato maggior risalto agli sparuti (ma rumorosi) insulti che proliferano nella rete, mettendo in secondo piano tutta la bellezza messa in campo dalle nostre azzurre che a passo di Macarena – il balletto scelto per celebrare i successi in campo – stanno ottenendo un riconoscimento che sta andando al di là delle più rosee aspettative.

Si torna in campo martedì 25

Le nostre Ragazze Mondiali sono già arrivate a Montpellier. Martedì 25 giugno, alle ore 18, disputeranno la loro prima gara a eliminazione diretta in un Mondiale, dopo l’unica disputata all’esordio nel torneo nel 1991. Ancora non si conosce il nome di chi sfiderà l’Italia, ma sicuramente sarà una delle migliori terze. Il primo posto nel gruppo C ha garantito alle azzurre di pescare un sorteggio, sulla carta, più abbordabile.

(foto di copertina: da profilo Twitter dalla Nazionale femminile di calcio)

Share this article