Il presidente della Figc lancia l’idea: «Facciamo play-off e play-out anche in Serie A»

di Enzo Boldi | 14/05/2019

play-off serie a, Gravina
  • Il presidente della Figc, Gabriele Gravina, lancia una provocazione per il massimo campionato di calcio

  • Istituire un torneo di Serie A con play-off e play-out per rendere meno scontate le stagioni

  • Un'idea che ancora non è stata discussa, ma che è nella mente del presidente federale da tempo

Al momento si tratta solamente di un’idea o di una provocazione pescata dal mazzo di carte nelle mani del presidente della Figc. Presto, però, i vertici federali potrebbero riunirsi attorno a un tavolo per discutere la bontà della proposta lanciata quest’oggi da Gabriele Gravina. L’ipotesi, infatti, è quella di portare i play-off e i play-out anche in Serie A, con l’obiettivo di rendere più appetibile, meno scontato e più combattuto il massimo campionato di calcio italiano.

LEGGI ANCHE > Daniele De Rossi lascerà la Roma al termine della stagione, ma non si ritira dal mondo del calcio

«Il mondo del calcio ultimamente vive una serie di criticità e ha bisogno di regole per un nuovo cambiamento – ha detto il presidente della Figc Gabriele Gravina, nel corso di un forum nella redazione del Corriere dello Sport -. Io avevo parlato di playoff e playout in serie A, so che la mia può essere una provocazione ma è un’idea secondo me interessante e da approfondire». Il sasso è stato gettato e la mano non è stata nascosta. L’idea di rinnovare il campionato di Serie A, secondo il massimo dirigente della Federcalcio, passa proprio da un nuovo format.

I play-off Serie A: l’ultima idea-provocazione di Gravina

La provocazione dei play-out e play-off Serie A non è un qualcosa pensata e detta al momento, ma nella mente di Gabriele Gravina c’è già da diverso tempo. Il tutto, infatti, è confermato dai dettaglio che ha fornito qualche minuto dopo sul come dovrebbe articolarsi il massimo campionato di calcio italiano nel prossimo futuro: «Ci può essere una prima fase di campionato con dieci squadre da play-off e dieci da play-out, poi una seconda fase che genererebbe interesse».

Ridare appeal al campionato italiano

Le carte in tavola sono state messe e ora si aspetta il prossimo Consiglio federale per affrontare, forse, la questione. Si tratterebbe, seppure con alcune valutazioni che andrebbero valutate e concepire in maniera più approfondita, di uno strenuo tentativo per limitare lo strapotere di una sola squadra al comando: la Juventus. Nessun bastone tra le ruote ai bianconeri, ma il tentativo di rendere più combattuto il campionato e meno prevedibili le stagioni calcistiche.

(foto di copertina: ANSA/GIUSEPPE LAMI)