Concita De Gregorio condivide l’account parodia della Borgonzoni e Salvini la prende in giro sui social

di Redazione | 31/12/2019

parodia Lucia Borgognoni

Da qualche giorno, circola sui social network un account parodia Lucia Borgonzoni, come ne esistono tanti per diverse personalità politiche. Ovviamente, si tratta di una caricatura, che spesso fa il verso alle politiche della candidata della Lega in Emilia-Romagna. Nei giorni scorsi, questo account Twitter ha pubblicato un post con il seguente copy: «Ragazzi che paura. Mentre facevo la mia passeggiata mattutina scorgevo in mezzo agli alberi due sagome nere che mi assalivano. Per fortuna non erano africani ma solo due cinghiali in calore. Mamma me la sono scampata bella».

LEGGI ANCHE > Concita De Gregorio: «Costretta sui mezzi e firmo contratti simbolici da 2 euro»

Parodia Lucia Borgonzoni, il post di Concita De Gregorio

Ovviamente, si tratta di una sorta di vignetta caricaturale, che prende in giro le politiche del Carroccio sui migranti e il linguaggio spesso utilizzato dalla Lega, esagerandolo all’ennesima potenza. Il tweet è stato riproposto sulla sua bacheca dalla giornalista di Repubblica Concita De Gregorio, che ha utilizzato un copy del tweet piuttosto generico: «È questo, il tempo in cui viviamo».

Sono stati tanti quelli che le hanno fatto notare che quello di Lucia Borgonzoni era in realtà un account parodia. Un aspetto che è stato riconosciuto dalla stessa Concita De Gregorio, che ha risposto: «Sì sì lo so (che è un account parodia, ndr). Ma è questo il tempo, proprio perché è parodia». Insomma, il messaggio che Concita De Gregorio ha voluto diffondere è che la satira e la parodia, con questi contenuti, sottolinea il cinismo del linguaggio politico. Un aspetto che la giornalista ha più volte rimarcato in diverse ospitate televisive.

Matteo Salvini attacca Concita De Gregorio, nonostante la spiegazione sulla parodia Lucia Borgonzoni

Tuttavia, a Matteo Salvini non è bastata la spiegazione fornita da Concita De Gregorio ieri sera, in cui ha messo in evidenza la sua consapevolezza del fatto che il tweet fosse una parodia e che il suo messaggio era riferito in maniera più generica allo specchio dei tempi. Questa mattina, il team social del leader della Lega ha deciso di attaccare Concita De Gregorio, accusandola di diffondere fake news.

«Il giornalismo, quello bello. Che figura. A sinistra stanno impazzendo. Forza Lucia!» – ha scritto il leader della Lega, mettendo in bella mostra l’immagine di Concita De Gregorio. Prima di lui, era stata la volta della diretta interessata, Lucia Borgonzoni, che ha rimarcato: «La nota giornalista radical-chic, di quelle ossessionate dalle “fake news” e dalla Lega e dal centrodestra che “spargono odio”, con il consueto stile da maestrina dalla penna rossa punta il dito su un post… FALSO, di un profilo che mi fa la parodia. Si saranno appannate le lenti degli occhialini da professoressa democratica? Buon Anno anche a lei, Concita, può capitare, ma consiglio un po’ più di attenzione prima di riversare risentimento verso i candidati che non le piacciono, la spocchia di chi pensa di avere la verità in tasca e di dovere, dalla cattedra, esercitare la propria presunta superiorità morale e culturale a volte gioca brutti scherzi».

Il post è stato ulteriormente commentato da Matteo Salvini che ha lanciato l’hashtag #concitaperlefeste, riportando la risposta di Lucia Borgonzoni.

Il tweet di Concita De Gregorio, tuttavia, non ha mai affermato esplicitamente che l’account parodia fosse quello vero della candidata della Lega in Emilia-Romagna. Ha, anzi, ricordato già nella giornata di ieri che, proprio perché si tratta di un account parodia, in realtà è lo specchio dei nostri tempi. Una spiegazione che è stata ignorata dagli esponenti della Lega, che hanno deciso, nell’ultimo giorno dell’anno, di lanciare una campagna social contro la giornalista di Repubblica che sta già dando i primi (soliti) frutti d’odio.