Negativo il tampone effettuato su Papa Francesco

di Enzo Boldi | 26/03/2020

Papa Francesco

La notizia del monsignore della Segreteria di Stato vaticana positivo al Coronavirus ha messo in fibrillazione tutto lo staff di Papa Francesco. Il risultato del tampone effettuato sul Pontefice, per sua fortuna, ha dato esito negativo. Questo è quanto emerge da fonti interne – manca ancora l’ufficialità – a Casa Santa Marta citate da Il Messaggero, Il Fatto Quotidiano e Il Corriere della Sera. Stesso esito negativo anche per tutte le altre persone che collaborano con il Santo Padre e gli altri che vivono nella stessa residenza in Vaticano.

LEGGI ANCHE > Il Vaticano valuta il lockdown dopo il risultato positivo del tampone di un collaboratore del Papa

L’unico prelato risultato positivo al Coronavirus, dunque, è quel monsignore che lavora all’interno della Segreteria di Stato vaticana. Le condizioni dell’uomo, secondo le prime informazioni, non destano preoccupazione. Ma, in via precauzionale, è stato ricoverato al Policlinico Gemelli di Roma. Tra le altre persone vicine – o che sono in prossimità delle stanze frequentate da Papa Francesco nella Domus Sanctae Martae, risulterebbe solamente un altra persona, un altro funzionario, con la febbre. L’uomo è stato posto in isolamento, ma non avrebbe contratto il Covid-19.

Papa Francesco negativo al Coronavirus

I casi di positività al Coronavirus in Vaticano, dall’inizio dell’emergenza, salgono a cinque con il tampone effettuato sul monsignore che lavora nella Segreteria di Stato e che ora si trova all’Ospedale Agostino Gemelli. Nel frattempo, all’interno della struttura in cui Papa Francesco vive fin dall’inizio del suo Pontificato, è stata avviata un’opera di sanificazione di tutti gli ambienti, come da prassi e come già accaduto il 5 marzo scorso, giorno del primo contagio all’interno del Vaticano.

Proseguono le messe in diretta streaming e Rai

Nei prossimi giorni, come accade da lunedì scorso, Papa Francesco continuerà a dire messa all’interno della cappella di Santa Marta. La funzione religiosa continuerà a esser mandata in onda da Rai 1 alle 7 di ogni mattina, con la recita del Padre Nostro alle 12.

(foto di copertina: da profilo Twitter Pontifex)